TuttoTrading.it



SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 27/01/2009 Differenziata, Castellammare al primo posto fra i centri con più di 60.000 abitanti ( Maria Elefante, il Mattino)

    Ricerca personalizzata

    Per i Comuni che superano i 60mila abitanti la medaglia d’oro per la percentuale di raccolta differenziata è andata alla città delle acque. Il bilancio comunale dello scorso anno non è ancora pronto, intanto la percentuale di raccolta differenziata si attesta sul 25.25 per cento.

    I dati stilati da Regione e Provincia di Napoli parlano chiaro: Castellammare produce circa 35.719.229,00 chilogrammi di rifiuti, di questi 8.041.667,00 sono rifiuti differenziati. Dietro la città delle acque (per i comuni che superano i 60 mila abitanti) Torre del Greco con 90.255 abitanti per 19.8 per cento di raccolta differenziata e Casoria con i suoi 77.546 abitanti per il 16.34 per cento.

    «Abbiamo lavorato tanto in 12 mesi siamo riusciti a differenziare il 10 per cento in più rispetto al 2007 – spiega l’assessore all’Ambiente Michele Longobardi – le difficoltà però non sono mancate, soprattutto a causa dello smaltimento dei rifiuti ingombranti e dell’abbandono di rifiuti provenienti da altre zone all’interno del nostro comune».

    Così mentre la regione era in piena emergenza rifiuti Castellammare differenziava promuovendo una campagna informativa e avviando la raccolta porta a porta che lo scorso anno ha interessato le periferie e solo da pochi mesi il centro cittadino.

    A breve anche la costruzione dell’isola ecologia di traversa Fondo D’Orto, la piattaforma per la raccolta dei materiali nobili sorgerà al posto di una discarica.

    http://www.stabiachannel.it
    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

  • Archivio Torre del Greco News
  • Archivio Raccolta Differenziata: chi, che cosa, come, dove, quando

  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti

    Clicca qui!

    VAI ALLA MAPPA DEL SITO