TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni






    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 10/12/2018 Una discarica tra gli stalli della frutta. Rischio sanitario al mercato di viale Sardegna a Torre del Greco (Mariella Romano)

    Ricerca personalizzata




    Una discarica a due passi dagli stalli del mercato ortofrutticolo. Lo scempio si consuma a Torre del Greco, nell’Eco Punto di viale Sardegna dove da settimane continua ad accumularsi spazzatura indifferenziata alle spalle dei magazzini che tutti i giorni, dalle tre del mattino, ospitano commercianti e acquirenti di frutta all’ingrosso. Un vero disastro dal punto di vista igienico-sanitario, al quale nessuno sembra fare più caso: la struttura di proprietà del Comune, oltre ai box commerciali, ospitano diversi uffici comunali e una sede distaccata della Polizia Municipale.
    Presenze che, a quanto pare, non impediscono il deposito incontrollato di materiale ingombrante e perfino veleni. Oltre ai soliti sacconi neri che potrebbero nascondere chissà quale rifiuto tossico, ci sono almeno una decina di materassi, televisori, frigoriferi e buste piene di abiti stracci. Ma tra i cumuli di spazzatura ci sono anche bidoni con residui di vernici; tettoie in plastica; pezzi di carrozzeria; divanetti e mobili ormai distrutti; medicinali scaduti e materiale di risulta.

    “Vengono qui a buttare qualsiasi cosa e molte persone arrivano anche da altri paesi”, denuncia un rivenditore di piante da frutto che ha il suo stallo alle spalle della discarica. “Sono almeno due mesi che questi cumuli non vengono rimossi: gli operai della ditta si limitano a svuotare tre cassoni. Noi abbiamo paura che possa innescarsi un incendio. E poiché il materiale abbandonato è tanto, le fiamme potrebbero arrivare fino al capannone e distruggere anche i nostri box”.
    Un rischio al quale si aggiunge anche il pericolo igienico-sanitario visto che tra i cumuli di rifiuti, oltre ai colombi, sguazzano anche topi e ogni tipo di insetto. Perciò, l’appello che i commercianti rivolgono all’amministrazione e al sindaco Giovanni Palomba, è unanime: “Fate presto, liberateci da questa discarica e dal rischio di epidemie”.

  • http://www.mariellaromano.com

    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO