TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 31/01/2008 TRUFFE. Catene di Sant'Antonio, rinvio a giudizio per Tech & Form. Soddisfatta Confconsumatori (AA, http://www.helpconsumatori.it)

    Ricerca personalizzata

    Associazione a delinquere finalizzata alla truffa ed induzione in errore sull'effettività dei beni e dei servizi acquistati. Sono le gravi imputazioni dirette alla società Tech & Form, che ne hanno determinato il rinvio a giudizio su richiesta del P.M dott.Targhetti. Le indagini sono partite nel novembre 2007 sulla base delle denunce presentate da Confconsumatori e da decine di cittadini vittime del raggiro. Nello specifico i malcapitati erano indotti all'acquisto di Pc portatili, in abbinamento ad un ciclo di lezioni on line: tutto al modico prezzo di 4.550 €. Ma non è tutto. I clienti, invitati ad un evento presso lussuosi hotel di Milano, cadevano in una sorta di catena di Sant'Antonio, in cui ognuno doveva convincere altre persone ad aderire all'"offerta". Incentivo finale: un facile guadagno.

    Le vittime della truffa perpetrata dalla Tech & Form venivano convinte con messaggi accattivanti: "Sapere è potere", "Se riuscirai ad iscrivere altre persone, per ogni contratto tu avrai una detrazione sul tuo debito", "Se porterai tanti clienti, i tuoi guadagni saranno elevatissimi". Confconsumatori Lombardia, attraverso gli avvocati Wanda Zurlo e Luca Panzeri, rende nota la sua intenzione di continuare ad assistere i truffati, "facendoli costituire parte civile nel processo penale, al fine di ottenere restituzione e risarcimento per quanto speso e patito in questi anni; l'udienza preliminare è stata fissata per il 25 febbraio 2008". Gli interessati possono rivolgersi all'associazione entro il 15 febbraio ai seguenti recapiti: Via De Amicis, 17, 20123 Milano, Tel. 02-83241893, Fax: 02-58104162, e-mail: lombardia@consumatori.it.

    http://www.helpconsumatori.it

  • Archivio Truffe Raggiri
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO