TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 15/06/2015 Gli attivisti indipendenti per l' ospedale Maresca ed il parco Bottazzi

    Ricerca personalizzata





    All' ultima assemblea del Comitato Pro Maresca, si è cercato di comprendere i motivi della scissione con il gruppo che ha formato un'associazione, a loro dire per poter aver un potere di contatto verso le istituzioni. Attualmente il comitato utilizza un intero piano dell' ospedale ed anche un immenso terrazzo. E' stato chiesto loro di preparare una carta dei servizi per ridurre il disagio degli utenti che dovrebbero conoscere almeno, con precisione, i reparti ed i servizi offerti.





    Non avendo avuto risposta, dopo alcune settimane abbiamo preso contatto con l' ASL nella persona della dott. Angela Improta Dirigente ASL II fascia - UOC Relazioni con il Pubblico e durante l' incontro ci è stato spiegato nei dettagli il sito dell' ASL e la possibilità che ha ogni cittadino di ottenere da esso informazioni aggiornate.







    Ci è stato descritto il documento sulla trasparenza e l' importanza delle segnalazioni da parte del cittadino, segnalazioni che la dottoressa ha addirittura sollecitato. Durante la navigazione sul sito, abbiamo trovato dei documenti mancanti ed è partita in tempo reale la prima segnalazione al direttore sanitario di Boscoreale. ci risentiremo fra alcune settimane per approfondire il discorso.

    Questo è il sito dell' ASL Napoli3sud

    .
  • Azienda Sanitaria Locale Napoli 3 Sud

    Questo è il sito della SO.RE.SA, al servizio degli enti sanitari, regionali e locali della Campania

    .
  • SO.RE.SA,

    Ci è stato presentato anche il sito dove lavora la sorella della dott. Angela a Boscoreale

    .
  • AMBIENTE REALE

    Per il parco Loffredo al Bottazzi solo cattive notizie in quanto i vertici dell' ASL hanno deciso per il momento di non riaprire il parco Loffredo» di via Guglielmo Marconi con grande disappunto da parte di tutti gli sportivi e giovani frequentatori del parco. Non esisterebbero, secondo il commissario straordinario Panaro, i presupposti di sicurezza per la riapertura.

    Come fu chiarito già dai primi incontri con l' architetto Donnarumma dell' Unità Operativa Complessa Gestione e Ottimizzazione Patrimonio Territoriale, l' ASL non è in grado, alla luce delle note difficoltà economiche, di provvedere alla manutenzione dello stabile né di ingaggiare i custodi e gli addetti alla pulizie, cioè non è in grado di provvedere alla manutenzione ordinaria della villa comunale.

    Scartata anche l' ipotesi dell' auto-gestione da parte dei giovani del comitato Bottazzi che avevano inviato una proposta dettagliata di auto-gestione.

    Nonostante tutta la volontà di mantenere la destinazione d’uso, è stato detto che neanche il comune è in grado di provvedere alla sicurezza del parco, per cui è di vitale importanza che l’area verde resti chiusa. Non sarebbe possibile neanche provvedere alla pulizia giornaliera ed al controllo degli attrezzi.

    In tal modo il commissario straordinario si è chiamato fuori senza prendere in considerazione la proposta principale fasta dagli attivisti già dal primo momento: il comune porta avanti tutti i lavori già programmati e di cui sono stati stanziati i fondi. Successivamente i vari gruppi so offrirebbero per la gestione delle varie zone: il comitato parco Bottazzi, l' Università verde, ecc.

  • Info Ambiente
  • Ricerca personalizzata