TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere




    eXTReMe Tracker


  • 20/12/2019 Ancora un' allerta meteo arancione da mezzanotte, previsti venti forti e temporali come avvenuto giovedì

    Ricerca personalizzata







    La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica ARANCIONE valevole a partire dalla mezzanotte e per l’intera giornata di domani, sabato 21 dicembre.

    Si prevedono per tutta la giornata ”precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, localmente di forte intensità.

    Venti temporaneamente forti da ovest-sud-ovest con locali raffiche nei temporali.

    Mare agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte”.Un eventuale dissesto idrogeologico diffuso potrebbe generare fenomeni come: Instabilità di versante, localmente anche profonda,
    frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango;;

    significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale,

    possibili voragini per fenomeni di erosione;

    allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

    innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori,

    con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti);

    Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;

    Possibili cadute massi in più punti del territorio.




    Le autorità competenti dovrebbero prevenire e contrastare i fenomeni previsti sia in ordine al rischio idrogeologico che in merito alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.







    Massima attenzione anche alle strutture pubbliche in cui sono previsti eventi e manifestazioni connesse alle festività, alle luminarie, ai centri sportivi e al verde pubblico.

  • Info Ambiente
  • Ricerca personalizzata