TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 01/07/2015 Ancora difficoltà per la spiaggia denominata "Il Laghetto"

    Ricerca personalizzata





    Da qualche giorno, il gestore del lido Public (ex-scogliera) non sta prendendo l' euro per il passaggio al laghetto ed ha annunciato che dalla prossima settimana non vi sarà più l' accesso al "laghetto" o meglio alla parte sinistra del laghetto perchè il laghetto vero e proprio (chiuso dagli scogli tutto intorno) è irrangiungibile da terra. Una volta era possibile accedere all' altra zona estrema passando dalla ferrovia oppure da vico II San Vito, passanso sopra il grande ponte che la ferrovia ha abbattuto. Vi era all' epoca la fermata dei mezzi ed anche una fontana fuori al vicolo. (si passava attraverso un campo privato e poi si accedeva alla zona attraversando il ponte e scendendo per delle scale).Una spiaggia allora pulitissima piena si sorgenti di acqua potabile: bastava scavare con le mani, poggiarci un fazzoletto e bere l' acqua che ne fuoriusciva.





    La spiaggia utilizzabile era veramente tanta ed il mare particolarmente invitante ma era possibile anche sportarsi verso il sud per raggiungere il laghetto vero e proprio.

    La zona viene descritta come un pessimo lido libero, scomodo e molto sporco. Già il gestore del Public non permetteva di usare la doccia o di lavarsi i piedi.







    Molto più avanti vi è una spiaggetta irrangiungibile via terra che l' Univerità verde avrebbe voluto adottare per crearci anche un laboratorio di  ricerca.

    La storia del laghetto è saltata alla ribalta  verso la fine del 2014, quando il gestore del lido Scogliera chiuse abusivamente con un cancello il passaggio sotto al ponte della ferrovia. ed il

    23/10/2014 le Social Street fecero una visita Visita al parco Merola-parco Maria e tutta la zona sul mare notando cancelli da tutte le parti, compreso quello  che chiudeva  il passaggio sotto il ponte della ferrovia. In pratica era  stato chiuso l' unico accesso libero ad un lido libero, quello del laghetto ma chiudendo il passaggio si impediva anche il passaggio di eventuali mezzi di soccorso che potevano  servire per la spiaggia.

    Dopo il sopralluogo fu creata  una descrizione dettagliata della zona e furono fatte delle foto anche dal lato mare perchè non era più possibile accedere al laghetto via terra.

    Tutto il materiale raccolto fu sistemato sul gruppo Social Street S. Antonio da Padova

    Gli attivisti indipendenti si riunirono più volte presso l' Università Verde decidendo di organizzare una raccolta firme e poi una denuncia riuscendo a far aprire il varco.

  • VIDEO Il Laghetto di Torre del Greco estate 2013

  • VIDEO Il Laghetto di Torre del Greco estate 2013 - seconda parte

  • Info Balneabilità
  • Ricerca personalizzata