TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 05/08/2015 Mar Mediterraneo inquinato: molti bambini colpiti da gastroenterite, impetigine e bolle dopo il bagno.

    Ricerca personalizzata





    L' articolo prende spunto dalle ultime analisi di Goletta Verde nell' Adriatico

    Mare Adriatico non ci siamo, Goletta Verde da Alba Adriatica a Vasto boccia 7 spiagge su 9 Secondo i dati Istat il 41,5 per cento dei reflui urbani non viene trattato adeguatamente


    Mar Mediterraneo inquinato: molti bambini colpiti da gastroenterite, qualche casio di impetigine e bolle dopo il bagno, si consiglia di lavarsi subito dopo il bagno ma questo non eliminerebbe il rischio di infezioni.

    Le analisi della Goletta Verde hanno bocciato senza riserva 7 punti su 9 ispezionati da Alba Adriatica a Vasto. In quasi tutto il litorale invece le analisi dell' ARTA agenzia regionale di tutela ambientale sono meno drastiche di quelli di Goletta Verde, ma, stando alle testimonianze di molti bagnanti, la qualità delle nostre acque marine è scadente





    In particolare sembrano in aumento i casi di gastroenterite che starebbe colpendo molte persone, specialmente bambini, dopo aver fatto il bagno, ed i casi di pruriti e pustole causati sempre dall'acqua marina inquinata.

    Anche qualche  segnalazione per quanto riguarda l'impetigine, un'infezione contagiosa dovuta a germi piogeni che colpisce specialmente i bambini piccoli  aggredendo gli strati superficiali della cute, volto e arti.

    Il mix sabbia sporca, caldo e umidità può causare irritazioni cutanee che colpiscono con maggiore frequenza i bambini e sono la tigna e l' impetigine.

    Bere acqua infetta può dare reazioni diverse, come l'orticaria

    Fare il bagno in acque inquinate secondo gli esperti può provocare soprattutto irritazioni cutanee, arrossamenti, prurito e piccole pustole del tutto simili a mini-punture d'insetto, estremamente pruriginose.







    Conviene fare sempre la doccia con acqua pulita dopo il bagno in mare, e se necessario disinfettarsi poi con un detergente e creme emollienti ma se i sintomi non passano dopo 24 ore, allora bisogna consultare il pediatra.

    E anche a Torre del Greco viene pubblicato il link

  • E’ Allarme sulle Spiagge Italiane per il Virus che Colpisce la Pelle

    Nell' articolo si fa confusione fra virus e batteri e si riporta una vecchia foto del 2013 motivo.



    In conclusione, la foto è vecchia e non attribuibile alla notizia dell’allarme sulle spiagge di Torre del Greco.

    Oltretutto l’impetigine è un disturbo assai comune nei bambini in età prescolare, non è nato ora e non è un virus, come dichiarato dagli articoli che bisogna smentire, ha, invece, natura batterica (è causato dallo Streptococco beta-emolitico di gruppo A, stesso ceppo della scarlattina, chiamato anche Streptococcus pyogenes o dallo Stafilococco aureo).



    In effetti sono diverse le  infezioni che possono insidiare la pelle del bambino in estate, il periodo in cui si pratica una maggiore attività all’aria aperta, la pelle resta più scoperta ed esposta ed è naturalmente aggredita dal sudore che pure la indebolisce.

    Restano particolarmente insidiose le infezioni batteriche della cute, infatti basta una piccola lesione,  una minima ferita, un graffio o la puntura di un insetto ed i batteri  possono penetrare e infettare la pelle del bambino.

    Tra le varie infezioni cutanee o piodermiti , merita particolare attenzione l’impetigine, i suoi puntini rossi sulla pelle non vanno confusi con quelli della sudamina. In effetti l’errore non è tanto improbabile perché in un primo momento l’impetigine si manifesta con puntini rossi e prurito, in modo del tutto simile ad una sudamina. Tuttavia l’evoluzione è differente.

  • Sudamina e impetigine: puntini rossi sulla pelle da non confondere

  • La sudamina o sudorina e le altre affezioni per i bambini

    Sono stati segnalati dei casi di infezioni cutanee a Torre del Greco ed anche in tanti altri comuni come Ischia, Sorrento, Marina di Pisticci, ecc. per cui tutte le notizie riguardanti Torre del Greco sono false.

  • Info Balneabilità
  • Ricerca personalizzata