TuttoTrading.it
Nascosto Image Banner 468 x 60



 Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
  • Scambia link
  • Vota Sito
  • Collabora
  • Pagina Pref.
  • Segnala Sito
  • Disclaimer

     Ec. Finanza
  • TuttoBanche
  • BorsaNews
  • BorsaQuote
  • BorsaGrafici
  • T. Economia
  • TraderNews
  • TraderArch.
  • Tradingonline
  • T. Dividendi
  • Gloss. Fin.
  • Glossario
  • ContoArancio

     Mondo Scuola
  • TuttoScuola
  • La Terra
  • Miss. Salute
  • Salute/Ben.
  • Adolescenza
  • Emergenze
  • T. Sondaggi
  • RaccoltaDiff.

     Mondo Internet
  • TuttoWeb
  • T. Download
  • T. Sicurezza
  • Gl.Sicurezza
  • Emigrazione
  • Quotidiani
  • TuttoMotori
  • T.Ricerche
  • T.Shopping
  • Racc.Diff.
  • Prev.meteo

     Mondo e Problemi
  • Mondo/Probl.
  • I Temi
  • Grandi Temi
  • Archivio Temi
  • T.Emergenze
  • T.Racc.Diff.

     Mondo Partenopeo
  • TuttoNapoli
  • TorreGreco
  • TuttoItalia
  • RaccoltaDiff.



    eXTReMe Tracker




    contatore visite
  • 31/07/2016 La balneabilità misurata dall' Arpac garantisce la purezza microbiologica dell' acqua ma non quella chimica e neanche il problema della sabbia

    Ricerca personalizzata






    Come si ricorderà, la vecchia normativa considerava l' acqua balneabile se  superava 12 parametri di cui 2 parametri di batteri fecali ad un limite massimo di 100.

    La nuova normativa europea considera l' acqua balneabile  analizzando i soli batterri fecali  ad un limite di 500 e 200.



    La domanda che ci si pone è questa: basta  un solo tipo di analisi dei batteri fecali per stabilire la balneabilità?

    In effetti l' Organizzazione mondiale della sanità ha esaminato molti studi epidemiologici, da cui è emerso che nella balneazione di solito i rischi maggiori sono legati alla contaminazione microbiologica, per  questo la direttiva comunitaria, che ha sostanzialmente accolto le linee guida Oms del 2003, prevede test focalizzati su questi due parametri, la cui presenza  può essere l’indice della possibile presenza di patogeni pericolosi per l’uomo, come salmonella o virus causa di gastroenteriti.





    I test effettuati dalle diverse Agenzie regionali per l’ambiente in base alle regole Ue permettono quindi di  stabilire che l' acqua è  balneabile e pulita in termini microbiologici, libera cioè da contaminazione fecale.

    Il problema consiste nel fatto che la balneabilità così determinata  non ha niente a che vedere con l’inquinamento chimico-fisico o con la pulizia della sabbia.

    Molte zone sono considerate terra dei fuochi per cui potrebbero essere stati sversati materiali tossici, scarti industriali, rifiuti radioattivi anche nel golfo di Napoli.

    Barche e navi scaricano di tutto nel mare e le petroliere lavano le stive e poi buttano tutto in mare, poi vi sono i fiumi da tenere sotto controllo, scarichi abusivi anche industriali, ecc.

    Concentrazioni oltre i limiti di legge nelle acque e nei sedimenti di composti tossici come i metalli pesanti come mercurio, cromo, piombo, arsenico, nichel e tribultilstagno possono arrecare danni agli organismi marini e all’uomo, in particolare il mercurio per cui i test per valutare la qualità delle acque dovrebbero essere rivisti e ampliati a un più alto numero di parametri.

    La conclusione potrebbe essere questa: fermo restando le analisi dei batteri fecali come fa normalmente l' Arpac, si potrebbe pensare di aggiungere delle analisi suppletive periodiche standard per individuare altri tipi di inquinanti utilizzando la Poseidonia oceanica come bioindicatore.

    Vi sono altri aspetti rilevanti,dalle meduse ai cianobatteri, dalla presenza di alghe tossiche e insetti all’alta concentrazione di contaminanti chimici che le autorità locali potrebbero monitorare.

    29/08/2015 Inquinamento marino nel golfo di Napoli

    29/08/2015 La balneabilità secondo le direttive europee. Ipotesi di analisi aggiuntive oltre alla determinazione di due soli batteri fecali

    26/07/2015 Una misura di garanzia per la balneabilità potrebbe essere un divieto di balneazione in caso di pioggia

  • Info Balneabilità
  • Ricerca personalizzata