TuttoTrading.it



 Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
  • Scambia link
  • Vota Sito
  • Collabora
  • Pagina Pref.
  • Segnala Sito
  • Disclaimer

     Ec. Finanza
  • TuttoBanche
  • BorsaNews
  • BorsaQuote
  • BorsaGrafici
  • T. Economia
  • TraderNews
  • TraderArch.
  • Tradingonline
  • T. Dividendi
  • Gloss. Fin.
  • Glossario
  • ContoArancio

     Mondo Scuola
  • TuttoScuola
  • La Terra
  • Miss. Salute
  • Salute/Ben.
  • Adolescenza
  • Emergenze
  • T. Sondaggi
  • RaccoltaDiff.

     Mondo Internet
  • TuttoWeb
  • T. Download
  • T. Sicurezza
  • Gl.Sicurezza
  • Emigrazione
  • Quotidiani
  • TuttoMotori
  • T.Ricerche
  • T.Shopping
  • Racc.Diff.
  • Prev.meteo

     Mondo e Problemi
  • Mondo/Probl.
  • I Temi
  • Grandi Temi
  • Archivio Temi
  • T.Emergenze
  • T.Racc.Diff.

     Mondo Partenopeo
  • TuttoNapoli
  • TorreGreco
  • TuttoItalia
  • RaccoltaDiff.



    eXTReMe Tracker




    contatore visite
  • 05/08/2016 Finalmente attivato l’impianto di sollevamento delle acque reflue per il comune di Ercolano. Ci si aspetta ora un rapido miglioramento della balneabilità anche per le due zone di Ercolano non balneabili

    Ricerca personalizzata






    Eliminati tutti gli scarichi a mare della rete fognaria del Comune di Ercolano in Alveo Villanova, zona Favorita, via IV Orologi, Alveo Comune e via Macello, che ora confluiscono nell’impianto di depurazione di Napoli Est.



    Finalmente può essere data la balneabilità aalle due zone di Ercolano non balneabili a causa degli scarichi sulla riva.



    Stamattina è stato attivato l’impianto di sollevamento per il rilancio dei reflui verso il depuratore, raggiungendo di fatto l’obiettivo del progetto: intercettare ed eliminare i cinque scarichi a mare della rete fognaria con un impianto ad alta tecnologia. E questo alla presenza del sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto e del presidente di Gori Michele Di Natale.

    Soddisfattissimo il sindaco che ha affermato:

    «L’entrata in funzione di questo impianto rappresenta un momento storico per Ercolano.  L’eliminazione degli scarichi a mare è un risultato eccezionale per l’ambiente e per il nostro territorio. Si chiude il cerchio di un’opera iniziata 30 anni fa che offrirà un contributo decisivo per godere di un mare pulito e balneabile. Nell’ultimo anno, i lavori hanno avuto una decisa accelerata che ci ha consentito di anticipare addirittura i tempi previsti per la fine delle opere.

    Per una città che punta sulla Cultura e crede che il turismo sia la principale risorsa da valorizzare, questa definitiva chiusura degli scarichi a mare deve essere un trampolino verso un futuro di crescita e sviluppo per l’intero territorio. Questo significa che quando c’è trasparenza e competenza anche nel Mezzogiorno posso essere raggiunti risultati  importanti», così il sindaco di Ercolano

    Secondo il direttore generale di Gori, Francesco Rodriquez, i lavori si concluderanno in autunno, ma di fatto si è già raggiunta la totale funzionalità degli impianti e la definitiva eliminazione di tutti gli scarichi a mare sul litorale di Ercolano. Il servizio fognario è stato esteso ad oltre 3000 cittadini e portato a depurazione 35.000 abitanti equivalenti, ottenendo notevoli economie sia nell’individuazione delle soluzioni progettuali che nella gestione dell’appalto ed esecuzione dell’opera, pari a circa il 20% del finanziamento disponibile.

    Sono stati costruiti 7,4 chilometri di collettori fognari a gravità lungo le principali arterie comunali, due impianti di sollevamento ed una galleria lunga circa un chilometro, al di sotto di via Arturo Consiglio nel comune di Ercolano. Il collettore in galleria, realizzato con la tecnologia del microtunneling che non prevede scavi a cielo aperto, ha raggiunto il pozzo costruito in piazza San Pasquale nel Comune di Portici ed è stato collegato al collettore litoraneo di Portici e, quindi, all’impianto di sollevamento in località Pietrarsa, che rilancia i reflui intercettati all’impianto di depurazione di Napoli est, attraverso il collettore vesuviano.

    Secondo il presidente di Gori, Michele Di Natale si è data dignità al bellissimo litorale vesuviano, mirando a recuperarne tutta la sua valenza turistica.

  • Info Balneabilità
  • Ricerca personalizzata