TuttoTrading.it
Nascosto Image Banner 468 x 60



 Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
  • Scambia link
  • Vota Sito
  • Collabora
  • Pagina Pref.
  • Segnala Sito
  • Disclaimer

     Ec. Finanza
  • TuttoBanche
  • BorsaNews
  • BorsaQuote
  • BorsaGrafici
  • T. Economia
  • TraderNews
  • TraderArch.
  • Tradingonline
  • T. Dividendi
  • Gloss. Fin.
  • Glossario
  • ContoArancio

     Mondo Scuola
  • TuttoScuola
  • La Terra
  • Miss. Salute
  • Salute/Ben.
  • Adolescenza
  • Emergenze
  • T. Sondaggi
  • RaccoltaDiff.

     Mondo Internet
  • TuttoWeb
  • T. Download
  • T. Sicurezza
  • Gl.Sicurezza
  • Emigrazione
  • Quotidiani
  • TuttoMotori
  • T.Ricerche
  • T.Shopping
  • Racc.Diff.
  • Prev.meteo

     Mondo e Problemi
  • Mondo/Probl.
  • I Temi
  • Grandi Temi
  • Archivio Temi
  • T.Emergenze
  • T.Racc.Diff.

     Mondo Partenopeo
  • TuttoNapoli
  • TorreGreco
  • TuttoItalia
  • RaccoltaDiff.



    eXTReMe Tracker




    contatore visite
  • 14/09/2016 In chiusura di stagione compare il colore rosso (balneazione sconsigliabile) in una zona di Torre del Greco

    Ricerca personalizzata






    Da due anni la guardia costiera lavora alacramente  smascherando  oltre  250 attività illecite  contribuendo alla  balneabilità di grosse porzioni del litorale del Miglio d’Oro, da Portici a Torre del Greco.

    Sono stati appena pubblicati i dati di balneabilità di lunedì 12 a Torre del Greco e per la zona Mortelle da via Litoranea a via Gurgo sono state eseguite anche delle misure di emergenza che hanno dato dei valori per gli Enterococchi intestinali molto elevati per cui la balneabilità è stata definita "sconsigliabile". Sono s5tate classificate anche delle schiume di colore marrone.



    Misure addizionali anche per la zona di Santa Maria La Bruna che è risultata balneabile come tutte le altre zone di Torre del Greco.

    Portici: Ex Bagno Rex chiude con il colore blu-acqua eccellente, zona Villa di Boeuf con il colore verde-acqua di buona balneabilità,   zona Spiaggia libera Mortelle chiude la stagione con il colore giallo-acqua di sufficiente balneabilità



    Ercolano: zona Punta Quattro Venti di colore verde-acqua di buona balneabilità, le zone rimanenti, non ancora balneabili, iniziano a presentare valori buoni in seguito al completamento dei primi lavori sui depuratori.

    Alle Capitanerie di porto sono storicamente affidate la disciplina e la vigilanza su tutte le attività marittime e portuali, riconosciute con il Regio Decreto che il 20 luglio 1865 ha sancito la nascita formale del Corpo. 

    Il Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, svolge compiti relativi agli usi civili del mare ed è inquadrato funzionalmente ed organizzativamente nell’ambito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al quale si riconducono i suoi principali compiti istituzionali. Il Corpo, inoltre, opera in regime di dipendenza funzionale dai diversi Dicasteri, tra i quali il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio? e del mare, e il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali,  che si avvalgono della sua organizzazione e delle sue competenze specialistiche.

     Tra le citate competenze, in primis, la salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza della navigazione e del trasporto marittimo, oltreché la tutela dell’ambiente marino, dei suoi ecosistemi e l’attività di vigilanza dell’intera filiera della pesca marittima, dalla tutela delle risorse a quella del consumatore finale. A queste ultime si aggiungono le ispezioni sul naviglio nazionale mercantile, da pesca e da diporto, condotta anche sulle navi mercantili estere che scalano i porti nazionali.

    Secondo le affermazioni del comandante Meo:

    Sono state messe in campo attività massive dal punto di vista del monitoraggio ambientale del territorio, attivando anche percorsi virtuosi con enti territoriali sia repressivi che importanti nella fase di prevenzione. Il risultato: oggi il 95% delle acque del Miglio d’Oro è balneabile grazie ad una attività capillare che ha permesso di individuare le criticità sistemiche ambientali del litorale ricompreso tra i comuni di Portici-Ercolano-Torre del Greco, attraverso anche l’utilizzo della piattaforma operativa di telerilevamento aereo del Corpo del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.

    In questi due anni, con il passar del tempo le segnalazioni dei cittadini sono aumentate con la creazione di prolifiche sinergie che hanno garantito il raggiungimento di eccezionali risultati nel contrasto dell’ecocriminalità.

    Sarà, dunque, sempre più necessario operare in sinergia tra società civile, enti territoriali e la generalità dei portatori d’interesse delle numerose categorie imprenditoriali. (comunicato stampa)

  • Info Balneabilità
  • Ricerca personalizzata