TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 14/03/2016 A Burgio in provincia di Agrigento non si pagano tasse e l’acqua costa 100 euro l’anno. A San Martino in Rio come in tanti altri comuni, l' acqua delle case non viene fatta pagare

    Ricerca personalizzata





    17 agosto 2015 Burgio




    Da un manifesto pubblico: si legge testualmente: “In quale paese della Sicilia i cittadini non pagano la tasi ?, non pagano l’addizionale Irpef ?, non pagano l’Imu sui terreni e i fabbricati agricoli ? e dove la tariffa dell’acqua è la più bassa d’Italia e quella dell’Imu sulla seconda casa al minimo previsto per legge. Quel paese è Burgio !”. Il comune, che sette anni fa non ha consegnato, assieme ad altri 16 centri agrigentini, le reti idriche alla società Girgenti Acque, chiede all’utente il pagamento per un intero anno di appena 100 euro.






    Lo spazzamento urbano viene effettuato con gli operatori del servizio civico.







    Sono state eliminate tutte le spese superflue, i contributi a pioggia e abbiamo risparmiato sul personale, feste e spettacoli solo a costo zero per l’ente locale. Intervengono gli sponsor quando necessario e si dà lavoro a centinaia di giovani.

    17/08/2015 A BURGIO SI FESTEGGIA IL DDL SU ACQUA PUBBLICA 

    Dopo anni di battaglie, festa grande a Burgio per il decreto legge approvato all’Assemblea Regionale Siciliana  che sancisce la pubblicità dell’acqua.

    Anni di battaglie da parte dei sindaci della Regione e di movimenti locali che da sempre si sono mobilitati per l’affidamento  della gestione del servizio idrico ai comuni. 

    Per questo a Burgio numerosi sindaci della provincia insieme a diversi deputati regionali, associazioni locali e i cittadini si sono riuniti per festeggiare l' avvenimento

    14/03/2016 Il costo di gestione e manutenzione per la casa dell' acqua a San Martino in Rio, viene sommata sulla bolletta che Iren manda ai cittadini oppure in che modo si riesce a mantenere il servizio gratuito visto che a San Martino in Rio, come in tanti altri comuni, l' acqua delle case non viene fatta pagare?

    (Risposta del comune)Si riferisce al distributore dell'acqua pubblica?

    Le spese di gestione non vengono inserite nelle bollette dei cittadini, ma se ne fa carico il comune con fondi propri.

    La gestione avviene tramite una convenzione che il comune ha stipulato con Iren che comprende: spesa per acqua prelevata, controllo, pulizia e igienizzazione periodica, manutenzione ordinaria, ricambio bombole di anidride carbonica, attivazione di personale per chiamate di pronto intervento in caso di malfunzionamenti.

    Il costo annuale è variabile, secondo il volume di acqua annualmente prelevato.

    Nel 2015 la spesa è stata di € 2.700 + iva22%.

  • Info Torre del Greco News
  • Ricerca personalizzata