TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 05/05/2018 Il M5S offre anche in piazza piantine di topinambur per la diffusione del verde

    Ricerca personalizzata






    Il M5S di Torre del Greco ha messo a disposizione dei cittadini delle   piantine di topinambur prima nella sede di vico Abolitomonte e poi in piazza, in occasione del gazebo in via Vittorio Veneto.

    L' attività PIANTA UN TOPINAMBUR segue l' altra attività denominata REGALA UNA FRAGOLA AL TUO BAMBINO.

    Le attività fanno parte di COLORARE DI VERDE IL GRIGIO con cui il M5S cerca di diffondere il verde pubblico, utilizzando anche la fioriera accanto all' edicola smantellata del prolungamento di Martiri d' Africa.

    Il topinambur fu diffuso dapprima nei comuni di San Giovanni a Teduccio, Portici, San Giorgio ed in tanti altri comuni dove veniva realizzata l' attività Colorare di Verde il Grigio nelle scuole a partire dall' anno scolastico 1993/94.





    Esiste anche un piccolo gruppo di discussione per Colorare di Verde il Grigio:

  • Colorare di Verde il Grigio

    Vi è anche una bella canzoncina "Canta anche tu Il Verde è Vita":

  • Canta anche tu Il Verde è Vita

    L’impianto del topinambur. Il topinambur si semina dalla fine dell’inverno (tra fine febbraio e maggio) e si raccoglie poi come ortaggio invernale. I tuberi si interrano a fine inverno, lasciando i germogli verso l’alto, come sesto di impianto occorre tenere almeno 50 cm di distanza tra le piante, la profondità di semina consigliata è di 10-15 cm.







    Coltivazione. Alla pianta non servono cure particolari e il topinambur non teme malattie, per questo non necessità alcun trattamento fitosanitario o antiparassitario. Occorre controllare l’apporto idrico irrigando se necessario e sarchiare periodicamente.

    Malattie. Il topinambur non teme malattie escluso l' oidio, ed è poco soggetto agli attacchi di insetti e parassiti. Il suo principale nemico sono i topi che possono danneggiare i tuberi.

    Raccolta e consumo. Il topinambur si raccoglie scavando i tuberi da sotto il fusto della pianta, si scava fino a 10 cm di profondità, più il fusto esterno della pianta è grosso più possiamo aspettarci di trovare grossi topinambur.

    La raccolta avviene da dopo l’estate, potete raccogliere in maniera scalare man mano che volete consumare la verdura e ottenete un ottimo ortaggio invernale sempre a disposizione, ideale per l’orto domestico.

     I tuberi si puliscono spazzolandosi e si cucinano senza essere sbucciati, sono commestibili anche crudi. Il topinambur è un ortaggio poco conosciuto ma molto gustoso, ha un sapore amarognolo molto simile a quello del carciofo.

    I tuberi cotti hanno un leggero effetto lassativo e proprietà digestive. Un consiglio di cucina: provateli fritti… Piaceranno in particolare ai bambini.

    La raccolta del topinambur è quasi sempre molto soddisfacente perchè è una pianta veramente molto produttiva in termini quantitativi.

    I topinambur producono tuberi in profondità, è quindi molto difficile raccoglierli tutti e restano spesso nel terreno continuando a svilupparsi gli anni successivi. Si può tenere la coltivazione anche per più anni ma bisogna sempre lasciare pochi tuberi, altrimenti ne risentirà la dimensione del raccolto.

  • Info Giardinaggio
  • Ricerca personalizzata