TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 05/04/2020 Lavarsi le mani col sapone per distruggere il virus

    Ricerca personalizzata







    Alcuni studi scientifici, tra cui quello del Centers for Disease Control di Taiwan, spiegano come il sapone riesca a distruggere il materiale genetico del coronavirus.

    Le molecole di sapone, infatti, riescono ad attaccare il rivestimento esterno delle particelle virali del Covid-19.

    Per questo la comunità scientifica sottolinea l'importanza di lavarsi accuratamente le mani con un detergente. (a cura di Serena Console)

    Le misure di contenimento, sempre più restrittive, e che, quindi, bisogna continuare a osservare meticolosamente, comprendono una regola fondamentale: lavarsi le mani con il sapone per almeno 20 secondi.




    Solo se il sapone non è disponibile, si consiglia di utilizzare i gel disinfettanti con almeno il 60% di alcol ma il modo migliore per pulirsi le mani rimane quello dell’acqua e sapone che non si limita ad eliminare il virus ma lo distrugge anche.

    Il sapone è una molecola che ha un’estremità (la testa) attratta dall’acqua (idrofila) e l’altra (la coda), invece, attratta dai grassi e respinta dall’acqua (idrofoba).

    Con il coronavirus il sapone agisce come fa con i grassi: si attacca alle particelle di olio, le circonda e le allontana le une dalle altre.







    I virus sono come “sfere di grasso di dimensioni nanometriche” ed il sapone le può annientare: un’estremità della molecola di sapone (quella attratta dal grasso e respinta dall’acqua) si fa strada nello strato di grasso e proteine del virus e questa intrusione è sufficiente per disintegrarlo in almeno 20 secondi perché la nostra pelle non è liscia e ci vuole tempo affinché il sapone penetri in tutte le piccole pieghe e demolisca i virus che si nascondono all’interno per cui ci vuole un pò di tempo perché tutto il sapone interagisca con la particella virale.

    Anche l’alcol, l’ingrediente principale dei disinfettanti per le mani, può rendere innocuo il coronavirus ma con un’altissima concentrazione di alcol per ottenere lo stesso effetto, almeno al 60% ma se le mani sono troppo sporche, il disinfettante risulta inefficace, in quanto non riesce a pulire le mani dal grasso a cui possono aderire anche i virus.

  • LA REPUBBLICA: Coronavirus, nel sapone la molecola killer: ecco come agisce

  • Info Malattie
  • Ricerca personalizzata