TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 08/04/2020 Aggiornamento 8 aprile Coronavirus. Sono cinque i nuovi casi di contagio da COVID- 19. Ancora un morto a Torre del Greco, in totale 15 di cui 12 nella zona focolaio.

    Ricerca personalizzata







    Sono cinque i nuovi casi di contagio da COVID- 19, registrati, a Torre del Greco di cui uno accertato “post mortem”.

    L’anziano era in isolamento domiciliare insieme alla moglie e soltanto ieri è stato ricoverato all’ospedale Maresca a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Altra vittima di coronavirus a Torre del Greco, dunque, un anziano di 88 anni, residente in via Giovanni XXIII, morto questa mattina all’ospedale Maresca. zbr>
    Si tratta di una delle zone dove vi è un vero focolaio della città. Con questo, i decessi per o con coronavirus a Torre del Greco sono 15 di cui ben 12 nella zona focolaio.




    AGGIORNAMENTI CENTRO OPERATIVO COMUNALE

    Torre del Greco, 08 Aprile 2020​

    Sono cinque i nuovi casi di contagio da COVID- 19, registrati, a Torre del Greco di cui unoaccertato “post mortem”. Si tratta di O. T. ​ di anni ottantanove. Certificati anche quattroguariti.

    A comunicarlo, è il Centro Operativo Comunale, al termine dell’ aggiornamento serale con l’Unità di Crisi della Protezione Civile Regionale e con i responsabili dell’ ASL Na3 Sud.

    Così, il quadro dati - ​ che emerge altrentaquattresimo giorno consecutivo di lavoro del C.O.C. - è il seguente:​

    Totale ospedalizzati: 15;

    Totale in isolamento domiciliare: 33;

    Totale guariti dal COVID: 22;

    Totale decessi: 15;

    Totale esito tamponi odierni: 35 (30 Negativi; 5 Positivi)

    Continua, tuttavia, l’ attesa nelle le prossime ore ​ dei riscontri degli ulteriori tamponi al vaglio delle indagini di laboratorio.

    “ Stiamo lavorando – chiarisce il primo cittadino– per garantire al massimo la tranquillità e la serenità di tutti i torresi, perché nessuno si senta solo ed emarginato. Siamo una sola ed unica comunità e lo dimostriamo ogni giorno. Bisogna essere quanto più possibile osservanti delle misure di contrasto e contenimento, previste dal Governo per uscire quanto prima dall’emergenza che vede particolarmente coinvolta la nostra città. ​ Non sfiduciamoci e non molliamo. Uniti ce la faremo".









    Altra vittima di coronavirus a Torre del Greco, un anziano di 88 anni, residente in via Giovanni XXIII, morto questa mattina all’ospedale Maresca.

    Si tratta di una delle zone dove vi è un vero focolaio della città.

    Con questo, i decessi per o con coronavirus a Torre del Greco sono 15 di cui ben 12 nella zona focolaio.

    L’anziano era in isolamento domiciliare insieme alla moglie e soltanto ieri è stato ricoverato all’ospedale Maresca a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

    Il tampone faringeo avrebbe dato esito positivo.

    Continua la protesta dei cittadini di Torre del Greco, specialmente di quelli delle aree più a rischio (Santa Maria La Bruna, Leopardi, Cappella Nuova): E si richiede in particolare di effettuare più tamponi sui cittadini e di dichiarare “zona rossa” i vari quartieri corallini interessati.

  • Info Malattie
  • Ricerca personalizzata