TuttoTrading.it

Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2020 Divid.2021 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO








02/12/2020 Nuovo Dpcm: stop agli spostamenti e coprifuoco


Ricerca personalizzata










Si incomincia a parlare del nuovo Dpcm anche se alcuni aspetti devono essere ancora discussi e definiti.

Approvato il nuovo decreto legge Covid per la circolazione tra le Regioni.á"Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 Ŕ vietato, nell'ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessitÓ ovvero per motivi di salute. ╚ comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione".

Lo si legge nella bozza del decreto legge Covid.









In una bozza si legge per il 25 e il 26 dicembre e primo gennaio: "Ŕ vietato ogni spostamento tra comuni" ma Ŕ consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con la sola esclusione delle seconde case.

Boccia: "Dicembre dev'essere il mese che ci fa mettere in sicurezza il Paese senza fare un lockdown nazionale. Da qui a 15 giorni tutta Italia o gran parte d'Italia sarÓ gialla, pensiamo a restrizioni puntuali per il periodo delle feste che non ci fanno allentare i nostri comportamenti. Il 7 gennaio il Paese ripartirÓ, incrociando una grande campagna di vaccini.







Il vaccino non sarÓ obbligatorio, ma certo consigliato, distribuito grazie all'intervento delle forze armate".


Le misure per le festivitÓ "non sarebbero in discussione", secondo una fonte di governo (spostamenti tra Regioni, anche in area gialla, dal 21 dicembre, divieto di raggiungere le seconde case, chiusura degli impianti sciistici, stop alle crociere e coprifuoco confermato alle 22 anche nei giorni della vigilia di Natale e Capodanno).

Potrebbe decidersi per ristoranti e bar aperti anche nei giorni di festa, ma sempre con chiusura alle 18, alberghi in montagna aperti ma con servizio in camera.

Veglioni e festeggiamenti vietati.

Riaperture delle scuole superiori in tutta Italia e taluni altri aspetti devono essere ancora definiti.







  • Info Malattie
  • Ricerca personalizzata