TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 07/05/2018 Da un post di Giuseppe Mennella del M5S di Torre del Greco: La rivoluzione culturale è possibile, e passa da tre parole: "Partecipa, scegli, cambia."

    Ricerca personalizzata






    La mia faccia è solo una tra le tante, ma chi è in buona fede saprà capire la differenza. Tra noi e loro. Tra chi vi dice che "sono tutti uguali" e continua a spegnervi la speranza, e chi invece vi sta invitando a cambiare rotta.

    Non sono solo. Non siamo soli.

    Il Movimento 5 Stelle di Torre del Greco, di cui sono orgoglioso di far parte, ha scelto una squadra di cittadini preparati, capaci e motivati alla rivoluzione culturale che ci attende, in primis il nostro candidato sindaco Luigi Sanguigno.

    I problemi sanno farli notare tutti. Noi, invece, vi offriamo le soluzioni.

    Noi torresi ce l'abbiamo scritto nello stemma, "Post fata resurgo": dopo il disastro risorgiamo... ed è questo il momento di scegliere: vogliamo risorgere davvero ?





    I nostri alleati sarete voi, cittadini tutti. Con la vostra partecipazione, dimostreremo a quelli che ci hanno condannato finora a vivere nel degrado e nel vecchiume che Torre del Greco ha la forza di risorgere, e lo farà !

    Quella forza siete voi stessi, con lo strumento del voto ma soprattutto con la vostra quotidianità, con un nuovo modo di guardare le nostre strade, i nostri orizzonti, la mobilità, l'ambiente, il lavoro, le tecnologie sostenibili che cambieranno le vite di tutti in meglio.

    Le soluzioni esistono e noi DOBBIAMO applicarle. La verità è una: NON POSSIAMO PERMETTERCI DI PERDERE ALTRO TEMPO !

    Dobbiamo farlo perchè siamo una perla in mezzo al golfo più bello del mondo. In mezzo a siti millenari come Pompei, Ercolano, Napoli. Forti di un mare che deve tornare cristallino, di sabbia vulcanica che il mondo ci ha invidiato, di bellezze naturali uniche come il Vesuvio, di centinaia di anni di artigianato, coralli, camei, floricoltura, pesca, arte culinaria, musicale, teatrale, ville storiche, ipogei, panorami mozzafiato. Ci sono città che hanno soltanto una di queste cose da offrire eppure vivono di turismo. E turismo, per noi torresi, vuol dire lavoro; e lavoro, prima di ogni cosa, vuol dire dignità.







    Dobbiamo farlo per la nostra storia, per tornare a guardare con meraviglia ad un passato da valorizzare, a tradizioni sparite che abbiamo il dovere di rilanciare.

    Dobbiamo farlo per ogni parente emigrato, per ogni lacrima scesa sotto le 12 stelle dell'Immacolata, quando avremmo voluto stringere una persona cara al nostro fianco ed invece non era possibile.

    Dobbiamo farlo perchè non è giusto continuare a morire per una gestione criminale dei rifiuti mentre il mondo ha fatto di questi la propria ricchezza, guardando a soluzioni innovative e sostenibili come il compostaggio domestico, il progetto rifiuti-zero, una differenziata che raggiunga percentuali superiori a quelle delle migliori città europee, perchè Torre del Greco ha le potenzialità per non essere seconda a nessuno.

    Dobbiamo farlo per i nostri anziani che dopo una vita di sacrifici meritano i propri spazi vivibili, aria pulita, ma soprattutto meritano di trascorrere il tempo con i loro figli e non di vederli scappare via dalla città in cui sono nati.

    Dobbiamo farlo per i ragazzi che oggi girano il mondo e sanno che altrove si vive meglio, perchè non debbano più vergognarsi di essere torresi, ma possano diventare orgogliosi di questa terra.

    Dobbiamo farlo per tutti noi, perchè dopo tanto disastro non ci dobbiamo più accontentare del meno peggio, ma dobbiamo lottare per ottenere il meglio possibile.

    La rivoluzione culturale è possibile, e passa da tre parole:

    Partecipa, scegli, cambia."

  • Archivio Movimento a cinque stelle
  • Ricerca personalizzata