TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 03/03/2018 Facciamo scuola grazie ai tagli degli stipendi dei consiglieri regionali 5 stelle

    Ricerca personalizzata






    Movimento cinque Stelle

    Ad oggi i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle hanno rinunciato ad oltre 12 milioni di euro delle loro indennità e dei loro rimborsi.

    Ai progetti regionali e nazionali già finanziati dai nostri portavoce regionali, un ulteriore milione verrà ora destinato per migliorare le nostre scuole pubbliche.


    Mentre i partiti si tengono ogni privilegio, il Movimento 5 Stelle lancia una nuova iniziativa estendendo in nuove Regioni il progetto “Facciamo Scuola”, già adottato con successo in Basilicata e avviato in Puglia nei giorni scorsi.

    Come funziona “Facciamo Scuola”?







    COME PARTECIPARE ?
    E’ semplicissimo basta partecipare a questo bando. Per presentare i progetti è necessario compilare questo form.

    CHI PUO’ PARTECIPARE ? Studenti, insegnanti, genitori, dirigenti scolastici potranno proporre di finanziare progetti legati ad una scuola del territorio. I progetti raccolti verranno selezionati e votati online su base regionale dagli iscritti a Rousseau. Ogni finanziamento avrà il valore di circa 10.000 euro ed il numero di interventi finanziabili varierà a seconda delle restituzioni derivanti dal taglio delle indennità e dei rimborsi dei portavoce messe a disposizione da ogni Regione.

    LE REGIONI COINVOLTE - A questo primo bando hanno aderito: Campania (255.000 euro), Liguria (100.000 euro), Marche (100.000 euro), Piemonte (80.000 euro), Puglia (255.000 euro), Toscana (40.000 euro), Umbria (20.000 euro), Veneto (50.000 euro), Molise (100.000 euro).










    A questa somma si aggiungono negli ultimi mesi circa 680.000 euro donati per progetti locali finanziati in Friuli Venezia Giulia (200.000 fondo Pmi regionale), nel Lazio (120.000 euro per l’acquisto di 60 lavagne multimediali per le scuole), in Piemonte (205.000 euro donati al Fondo incendi e alluvioni e il Fondo Regionale contro il Dissesto Idrogeologico), in Toscana (120.000 euro alle scuole), in Umbria (33.000 euro circa per l’acquisto di una autosanitaria).


    In totale sono oltre 37 i milioni di euro donati in questi anni dai tagli stipendi tra Parlamento e Regioni (http://www.tirendiconto.it/totale/) , i quali sommati alle rinunce ai rimborsi elettorali, alle indennità di carica ed ai finanziamenti per le fondazioni dei partiti politici europei, portano ad una somma di oltre 90 milioni di euro!
    Cari partiti provate a imitarci.

  • Archivio Movimento a cinque stelle
  • Ricerca personalizzata