TuttoTrading.it

Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2020 Divid.2021 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO


14/01/2021 Articolo 1 richiesta dimissioni di Palomba. Il Consigliere Luigi Mele chiede le dimissioni del sindaco. M5S Torre del Greco: Non saremo la scialuppa di salvataggio di quest'amministrazione


Ricerca personalizzata








Questo è il comunicato:

“A Torre del Greco la realtà supera la fantasia. In piena emergenza covid l’Amministrazione Comunale di Torre del Greco trova anche il tempo di provocare una crisi: il sindaco Giovanni Palomba azzera le deleghe e gli assessori, i consiglieri di maggioranza litigano per ottenere più potere con deleghe più importanti, fiutando i soldi che arriveranno con il recovery plan nazionale.

E’ dall’inserimento di questa amministrazione, già attenzionata dalla magistratura per brogli elettorali e poca trasparenza amministrativa, a cui si unisce il caos rifiuti, cattiva distribuzione dei buoni spesa per famiglie in difficoltà, sprechi sulle luminarie natalizie etc etc, che il partito ARTICOLO UNO chiede l’azzeramento di questa amministrazione e le dimissioni del sindaco.

La città è allo stremo ed ARTICOLO UNO denunzia: FUORI I MERCANTI DAL TEMPIO.

E’ arrivato il tempo che cittadini onesti e con spirito di solidarietà si attivino per costruire un altro futuro per Torre del Greco con partiti trasparenti ed associazioni sociali, ambientali e culturali.”






14/01/2021 Anche il Consigliere Luigi Mele con un comunicato stampa chiede le dimissioni del sindaco

se il sindaco Palomba è incapace di nominare la Giunta si dimetta subito.

Da tempo ormai la città è in totale abbandono senza la squadra di governo, in piena pandemia.

I torresi non meritano questa amministrazione litigiosa, capace solo di gestire incarichi a iosa, quelli sì con grande celerità.

Lo conferma l’inaccettabile stato comatoso in cui versa l’intero territorio, dal centro alle periferie, al litorale.

Un degrado senza precedenti.

Le opere pubbliche sono ferme.

Non emerge alcuna valorizzazione degli spazi comunali, dell’area portuale.

La gravissima questione rifiuti è sotto gli occhi di tutti, nonostante la sostituzione di ben tre assessori.

Le attività commerciali abbandonate a se stesse. Poca attenzione per la cultura, per il mondo della scuola e del sociale.

Nel periodo natalizio sono state deliberate iniziative, peraltro ben retribuite, ma di bassissimo livello, tanto da destare disinteresse e rifiuto da parte dei cittadini.

Desta stupore l’insufficiente attenzione rivolta all’emergenza sanitaria e all’ospedale Maresca.

E che dire degli uffici comunali, in particolare mi riferisco a quello importante dell’Avvocatura, sembrava che si dovesse nominare ad horas l’avvocato capo, ed invece tutto misteriosamente caduto nell’oblio.

Palomba per il bene di Torre del Greco deve dimettersi.







14/01/2021 Movimento 5 Stelle - Torre del Greco: Non saremo la scialuppa di salvataggio di quest'amministrazione. Chiediamo quindi Dimissioni oggi per ripartire già in primavera

Non saremo la scialuppa di salvataggio di quest'amministrazione.

"La nostra città, così come l'intero paese, vive il momento sociale ed economico più delicato e complesso dal dopoguerra. È necessario mettere in campo le migliori pratiche per poter resistere e rilanciare.

L'esperienza di questa consiliatura e le discussioni di questi giorni di crisi politica cittadina, ci inducono ad affermare che non è dall'attuale compagine che può arrivare il cambio di rotta" afferma la consigliera Borriello.

"L'azzeramento dell'esecutivo è solo uno dei tanti momenti di affanno e di confusione del Sindaco e della sua maggioranza.

Non esistono forni né giri delle chiese, in quanto è fin troppo palese a tutti quanto sia fallimentare quest'esperienza.

L'unico vero atto di amore nei confronti della città è porre fine al tutto e tornare alle urne.

Questa è una strada, sempre più obbligata, per rendere Torre del Greco pronta a gestire il nuovo corso post pandemico" rincara il consigliere Salerno. Chiediamo quindi Dimissioni oggi per ripartire già in primavera.







  • Archivio Politica
  • Ricerca personalizzata