TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 27/05/2020 Due rigattieri avevano trasformato vico San Vito in una discarica e sono stati identificati insieme ad altri cittadini dallo sversamento selvaggio. Collabora anche tu


    Ricerca personalizzata





    Il Comune di Torre Del Greco non ha bisogno di fare cassa con le multe. Preferirebbe di gran lunga avere una città pulita senza intervenire continuamente sugli sversamenti illeciti di rifiuti, ma nonostante gli appelli al buon senso e al virtuosismo, il pugno duro sembrerebbe essere una delle ultime spiagge per risolvere il problema.

    Come tutti sanno, sono due rigattieri che svuotavano appartamenti e cantine e depositavano il tutto in vico San Vito.

    Fototrappole, appostamenti e pedinamenti degli agenti municipali hanno permesso di smascherare gli autori degli sversamenti abusivi.

    Uno dei due era addirittura della zona ed ha sversato in una settimana i mobili di una camera da letto.




    Il secondo rigattiere ha sversato l' insegna di un negozio che era stato svuotato e ristrutturato.

    L' assessore ringrazia le persone del luogo che hanno collaborato.

    Ma i controlli hanno interessato varie zone fra cui quella di Montedoro dove è stata rinvenuta una cassetta postale coi nominativi di un condominio di via Gramsci.







    In via Monti di Resina sono stati rinvenuti dei documenti di una famiglia di Portici.

    L' assessore chiede collaborazione ai cittadini e consiglia di rivolgersi a ditte autorizzate.

  • Info Porta a Porta
  • Ricerca personalizzata