TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 17/07/2020 TORRE DEL GRECO - COMUNICATO STAMPA UFFICIALE DEGLI AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO ATTORI DEL RICORSO TAR


    Ricerca personalizzata










    Ventisei amministratori condominiali di Torre del Greco comunicano di aver proposto ricorso innanzi al T.A.R. per l’annullamento dell’Ordinanza Sindacale n. 87 del 16.03.2020 con la quale si sono disciplinate le modalità di conferimento rifiuti delle utenze condominiali nel territorio di Torre del Greco.

    Gli amministratori lamentano la sostanziale impossibilità di dare attuazione alle modalità di conferimento dei rifiuti previste dall’Ordinanza sindacale, che modifica radicalmente quanto già previsto dal “Piano integrato dei rifiuti solidi urbani gestione servizi igiene urbana” (approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale di Torre del Greco n. 133 del 20.12.2018).

    Nello specifico, come già rappresentato dai ricorrenti in diversi incontri con l’Amministrazione comunale, risulta del tutto impossibile alloggiare e custodire in aree condominiali le centinaia di bidoni oggi sparsi per su tutto il territorio cittadino.

    Inoltre, l’ordinanza prescrive un sistema di controlli e di sanzioni a carico degli Amministratori condominiali del tutto incompatibile con i poteri effettivamente riconosciuti dalla legge agli Amministratori stessi.

    Gli Amministratori ricorrenti sottolineano che sostengono ed approvano il servizio di raccolta dei rifiuti col sistema del “porta a porta”, ma ritengono che detto sistema possa (e debba) essere attuato con modalità diverse da quelle prescritte dall’Ordinanza, tali comunque da non prevedere oneri del tutto impossibili da attuare per i fabbricati condominiali e per gli stessi amministratori.

    Si auspica pertanto, che l’Amministrazione si determini a concertare con gli amministratori condominiali modalità di conferimento concretamente realizzabili, in linea con quanto già stabilito dal Consiglio Comunale in sede di approvazione del Piano generale dei rifiuti.

    Gli amministratori proponenti il ricorso, sono sempre stati propositivi e collaborativi con l'Amministrazione e la dirigenza del settore, che nel momento delle conclusioni è tornata sui suoi passi tralasciando i suggerimenti esposti dagli stessi, lasciandoli soli così nella gestione del sistema di raccolta e nelle conseguenziali beghe con i loro 500 e più condomini amministrati (circa 25.000 cittadini) .

    F.to: R. Percuoco, A. Panariello, V. D'Alesio, M.R. Ascione,G. Loffredo, G.Petrucci, D.Di Donna, G. Ciampa, A. Perone, A. Acampora, F.Bottiglieri, F.Scapolato, N.Visciano, A. Simeone, E.Russo, R.Borrelli, V. Zeuli, R. Esposito, M. Formicola, S.Guadagno, A. Cetronio, R.Gazzilli, D.Scala, A. Verderosa, M. Mennella, G. Giulivo.







  • Info Porta a Porta
  • Ricerca personalizzata