TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 19/04/2014 Macchinette mangiabottiglie sempre più diffuse

    Ricerca personalizzata







    I punti vendita si attrezzano e in cambio delle bottiglie di plastica regalano buoni sconto: il guadagno è per tutti. 

    Riciclare gli imballaggi è una necessità imprescindibile sia per il vantaggio economico, sia etico della gestione della spazzatura e della raccolta differenziata, ma vi sono anche le politiche ambientali che hanno posto dei vincoli ai comuni italiani ATO (Ambiti Territoriali Ottimali) per ridurre la quantità di rifiuti non recuperabil con decreto Legislativo n° 152/2006 e la legge n. 296/2006 che pongono degli obiettivi crescenti sulla percentuale di differenziazione degli scarti, e la raccolta differenziata doveva raggiungere la quota minima del 35% entro il 2006 e, con incrementi graduali negli anni, arrivare fino al 65% entro il 31 dicembre 2012 ma pochissimi comuni hanno raggiunto il traguardo





     E intanto gli imballaggi si pagano una volta all' acquisto ed una volta con lo smaltimento.

     Le Supermarpet sono installate dalla catena distributiva Decò che ha appena installato le ultime quattro macchine nei Maxistore Decò di Ariano Irpino (AV), Grottaminarda (AV) di Airola (BN) e di Melfi (PZ) per un totale di otto punti di raccolta delle bottiglie in un territorio piuttosto circoscritto. Si utilizza una card dedicata su cui si accumulano punti che vengono poi trasformati in buoni sconto spendibili nei Maxistore Decò, con la collaborazione di Coripet, il consorzio al quale aderiscono alcuni dei maggiori produttori di acque minerali, soft drink, e riciclatori di plastica.

     A Nichelino (To) l’ipermercato Carrefour raccoglie i vuoti a perdere con la macchina MrPet che riconosce gli imballi con il codice a barre e l’utente attraverso una card.







    Altre esperienze si vivono a Venaria Reale (To), Alessandria e Valenza (AL) dove dal 2009 sono attivi i contenitori Ecobank che raccolgono bottiglie di plastica vuote e lattine vuote in cambio di bonus.
    I raccoglitori Eurven sono installati nel Comune di Resana, Treviso, e di Anguillara Sabazia (Roma): si ricevono buoni sconto da 10-15 centesimi. Ad Anguillara Sabazia si pensa di poter utilizzare i buoni anche per alcuni servizi comunali.
    Anche a Misano Adriatico e a Ferrara le bottiglie dànno un coupon di 15 centesimi da spendere nei luoghi convenzionati.
    Infine vi sono le botteghe del baratto in cui è possibile scambiare materiali riciclabili con generi di prima necessità. La diffusione di questi particolari punti di vendita, anzi di scambio, è attualmente limitata alla Sicilia.
    Altre sperimentazioni stanno nascendo in tutta Italia.

  • Info Raccolta bottiglie di plastica
  • Ricerca personalizzata