TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 25/07/2014 Riunione ristretta di vari attivisti con l' assessore all' ambiente del comune di Torre del Greco

    Ricerca personalizzata





    In mattinata è stato presentato il piano riguardante i primi cinque punti di una proposta sui rifiuti zero già discussa durante il mese di luglio.





    E' stato ricordato che, con Delibera G.M. n. 431 del 16 giugno 2011, l'Amministrazione Comunale di Torre del Greco ha inteso aderire al principio ed alla metodologia volta al massimo contenimento dei rifiuti (Rifiuti zero), stabilendo dei principali punti di programma fra cui la creazione di un osservatorio RIFIUTI ZERO. Di conseguenza è stato ritenuto opportuno partire da quella delibera per apportare poi delle aggiunte o modifiche.

    E' stata anche presentata la bozza del regolamento che sarà discussa nei prossimi giorni. Il gruppo ha deciso di riunirsi in consulta a palazzo baronale martedì 29 luglio alle ore 19 in modo da prendere accordi prima della pausa estiva e di poter partire spediti già agli inizi di settembre con i RIFIUTI ZERO.







    Si è accennato all' inizio di una azione repressiva nei confronti della ditta che viene multata in continuazione e di alcuni cittadini ma è stato fatto osservare che prima della repressione bisogna fare educazione. Fra le altre cose sembra che il 40% dei cittadini non abbia ritirato ancora il kit di buste per cui si è pensato di coinvolgere i comitati di quartiere anche per una consegna a domicilio.

    E' stato ribadito di non dimenticare mai l' importanza di educare soprattutto i giovanissimi per insegnare agli adulti l' importanza della raccolta differenziata entrando anche nelle scuole elementari e medie con iniziative riguardanti la raccolta differenziata ed altre iniziative educative per trovarsi gradualmente di fronte ad una cittadinanza molto più responsabile.

    Fra le varie proposte per arrivare ai rifiuti zero, oltre alle solite sugli imballaggi e su tutti i prodotti usa e getta, un' azione particolare dovrà riguardare la raccolta di pile esauste e di toner, con la sistemazione di raccoglitori per le pile e di restituzione dei toner esausti all' acquisto di uno nuovo. Per settembre si cercherà di partire subito con l' Osservatorio sui Rifiuti Zero ma sono già programmati:

    1) un questionario-sondaggio pubblico
    2) una conferenza tematica sui rifiuti
    3) una seconda edizione di SCUOLE RICICLONE (la prima edizione è stata un grandissimo successo): le 8 macchinette mangiabottiglie sono diventate ora cinque perchè tre di esse sono state trasferite fuori, mentre le altre serviranno per un' attività educativa che interesserà a rotazione tutti e 20 gli istituti comprensivi.

    Si è accennato alla faccenda degli ATO. L'ambito territoriale ottimale (ATO), è un territorio su cui sono organizzati servizi pubblici integrati, ad esempio quello dei rifiuti. Tali ambiti sono individuati dalle regioni con apposita legge regionale, e su di essi agiscono le Autorità d'ambito, strutture dotate di personalità giuridica che organizzano, affidano e controllano la gestione del servizio integrato.

  • Info Rifiuti Zero
  • Ricerca personalizzata