TuttoTrading.it
Nascosto Image Banner 468 x 60



 Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
  • Scambia link
  • Vota Sito
  • Collabora
  • Pagina Pref.
  • Segnala Sito
  • Disclaimer

     Ec. Finanza
  • TuttoBanche
  • BorsaNews
  • BorsaQuote
  • BorsaGrafici
  • T. Economia
  • TraderNews
  • TraderArch.
  • Tradingonline
  • T. Dividendi
  • Gloss. Fin.
  • Glossario
  • ContoArancio

     Mondo Scuola
  • TuttoScuola
  • La Terra
  • Miss. Salute
  • Salute/Ben.
  • Adolescenza
  • Emergenze
  • T. Sondaggi
  • RaccoltaDiff.

     Mondo Internet
  • TuttoWeb
  • T. Download
  • T. Sicurezza
  • Gl.Sicurezza
  • Emigrazione
  • Quotidiani
  • TuttoMotori
  • T.Ricerche
  • T.Shopping
  • Racc.Diff.
  • Prev.meteo

     Mondo e Problemi
  • Mondo/Probl.
  • I Temi
  • Grandi Temi
  • Archivio Temi
  • T.Emergenze
  • T.Racc.Diff.

     Mondo Partenopeo
  • TuttoNapoli
  • TorreGreco
  • TuttoItalia
  • RaccoltaDiff.



    eXTReMe Tracker




    contatore visite
  • 20/01/2017 Raccolta degli ingombranti e dei rifiuti speciali

    Ricerca personalizzata










    Importantissima è anche la raccolta degli ingombranti e dei rifiuti speciali e si potrebbe partire dalla proposta avanzata a suo tempo dall' Osservatorio Rifiuti Zero.

    Ricordiamo che si definiscono ingombranti tutti quei rifiuti che, per natura e dimensione, non possono essere conferiti attraverso il normale circuito della raccolta differenziata. Comunemente si tratta di rifiuti di beni di consumo durevoli e di arredamento domestico: mobili e materiali da arredo, materassi, elettrodomestici, sanitari e altro.



    Vista la sovrapposizione tra la natura di questi oggetti che possono essere oggetti da smaltire attraverso il circuito rifiuti oppure conferibili al centro di riparazione rifiuti è bene che i due circuiti operino in sinergia, informando il cittadino sulle due possibilità: di conferire l’oggetto al centro se questo è in condizione di poter essere riparato e riusato oppure essere considerato un rifiuto da smaltire.
    La presenza di ingombranti di ogni tipo e di rifiuti speciali, lungo le strade cittadine a tutte le ore del giorno, rende questo problema di particolare attenzione ed urgenza per una corretta gestione del ciclo rifiuti. Occorre necessariamente approntare con la massima urgenza un servizio efficiente che ponga fine a questa piaga cittadina.



    L’amministrazione comunale deve:

    1) Predisporre ed attrezzare adeguatamente una o più aree di raccolta, facilmente raggiungibili.

    2) Predisporre il ritiro presso il domicilio da parte di personale appositamente dedicato e attivare un numero verde per la prenotazione con appuntamento del ritiro domiciliare.

    3) Informare adeguatamente i cittadini sulle possibilità dello smaltimento degli ingombranti mediante la diffusione di opuscolo appositamente predisposto.
    La presenza in strada di rifiuti speciali abbandonati, nelle strade cittadine, è un fenomeno che va combattuto non solo per il degrado urbano che produce ma soprattutto per la pericolosità che essi possono presentare per la salute dei cittadini e per l’ambiente. Occorre, perciò intervenire con la massima urgenza per stroncare il fenomeno.

    Ricordiamo che sono classificati come rifiuti speciali quei materiali, sostanze o oggetti per i quali la legge prevede specifiche modalità di raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento finale. In essi rientrano: batterie, oli esausti, solventi, vernici, sanitari e molti altri.
    L’amministrazione comunale deve approntare un piano specifico per tipologie di oggetti per ciascuna delle quali predisporre l’opportuno intervento. Allargare a tutta la cittadinanza la raccolta domiciliare degli oli esausti può essere il punto di partenza, seguito da un controllo a tappeto di tutti gli operatori che sono coinvolti nella lavorazione con rifiuti speciali assicurandosi il rispetto delle leggi relative al loro smaltimento.

    Le isole ecologiche predisposte per la raccolta degli ingombranti possono essere attrezzate anche per accogliere i rifiuti speciali con le stesse modalità. Di questa opportunità i cittadini vanno accuratamente informati insieme alle pene previste dalla legge per chi si rende responsabile dell’abbandono di rifiuti speciali.

    Il controllo stradale va potenziato con particolare attenzione verso quelle strade in cui depositi di rifiuti speciali sono frequenti.

    L’attenzione verso questa forma particolare di rifiuti deve essere continua e stimolata, nella cittadinanza con campagne informative di sensibilizzazione e conoscenza del problema.

  • Info Rifiutizero
  • Ricerca personalizzata