TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 31/05/2016 Legambiente organizza la pulizia di Foce Sarno. Ed intanto procedono le denunce e le analisi nella penisola sorrentina

    Ricerca personalizzata






    Il Sarno influenza la balneabilità di tutto il golfo di Napoli per cui sono importanti tutti gli interventi riguardanti il fiume e gli affluenti.





    A Foce Sarno è stato trovato di tutto: quindici sacconi ripieni di contenitori di plastica e polistirolo, segnali stradali, pezzi di copertoni e involucri di materiali tossici usati da carrozzerie.







    Questo il report della pulizia effettuata dai volontari di Legambiente e da alcuni cittadini nell’area della sorgente di località Foce nei fondali del fiume Sarno.

    In zona, il circolo Valle del Sarno “Leonia”, ha attivato il progetto di recupero “Torniamo alla fonte”, sempre allo scopo di sensibilizzare i cittadini sulla tutela dei corsi d’acqua interni, che scaricano poi tutto nel mare.

    Nel weekend l' evento “Spiagge e fondali puliti di Legambiente” ha interessato Campolongo presso la Marina di Eboli, l'oasi Torre di Mare di Paestum, il Lungomare Amendola di Maiori, la spiaggia di Marina Grande di Amalfi e il l litorale di Bagnara a Castel Volturno.

     Si è proceduto anche alla valutazione dello stato ecologico di un tratto del fiume Sarno.

    Come tutti sanno, l' inquinamento del Sarno presente negli anni 90, si è sensibilmente ridotto in conseguenza delle tantissime attività che hanno sospeso per difficoltà.

    A Sorrento, un condominio di via degli Aranci ed i proprietari di un immobile della prima Traversa Capo denunciati per scarichi illeciti, per i reflui che finivano nella fogna bianca oppure venivano smaltiti attraverso la rete della pluviale, da dove finivano nel rivolo Neffola e da qui in mare nella zona di Marina Grande.

    E intanto migliorano i dati di balneabilità per Sorrento mentre per Marina Grande già i dati di aprile-maggio erano positivi, grazie all' impegno del personale del Comune, di quelli della Gori, della Guardia Costiera, dell'Arpac , della Finanza e degli altro organi ispettivi e grazie alle segnalazioni della Grande Onda.

    Continuano anche a giugno le attività di Legambiente fondali puliti
    SPIAGGE E FONDALI PULITI 2016- LEGAMBIENTE

  • Info Salviamo il nostro Mare
  • Ricerca personalizzata