TuttoTrading.it
Nascosto Image Banner 468 x 60



 Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
  • Scambia link
  • Vota Sito
  • Collabora
  • Pagina Pref.
  • Segnala Sito
  • Disclaimer

     Ec. Finanza
  • TuttoBanche
  • BorsaNews
  • BorsaQuote
  • BorsaGrafici
  • T. Economia
  • TraderNews
  • TraderArch.
  • Tradingonline
  • T. Dividendi
  • Gloss. Fin.
  • Glossario
  • ContoArancio

     Mondo Scuola
  • TuttoScuola
  • La Terra
  • Miss. Salute
  • Salute/Ben.
  • Adolescenza
  • Emergenze
  • T. Sondaggi
  • RaccoltaDiff.

     Mondo Internet
  • TuttoWeb
  • T. Download
  • T. Sicurezza
  • Gl.Sicurezza
  • Emigrazione
  • Quotidiani
  • TuttoMotori
  • T.Ricerche
  • T.Shopping
  • Racc.Diff.
  • Prev.meteo

     Mondo e Problemi
  • Mondo/Probl.
  • I Temi
  • Grandi Temi
  • Archivio Temi
  • T.Emergenze
  • T.Racc.Diff.

     Mondo Partenopeo
  • TuttoNapoli
  • TorreGreco
  • TuttoItalia
  • RaccoltaDiff.



    eXTReMe Tracker




    contatore visite
  • 10/06/2016 Metà dei sacchetti prodotti in Italia è illegale e ciò comporta una perdita di 160 milioni di euro ed un aumento di 50 milioni sulla raccolta differenziata e 30 milioni di evasione fiscale.

    Ricerca personalizzata






    SEGNALACI UN SACCHETTO ILLEGALE

    Se avvisti un sacchetto illegale segnalacelo scrivendo a questo indirizzo email: Un sacco giusto




    Secondo Legambiente e CoopVentuno, dietro a una busta per la spesa potrebbe nascondersi la criminalità organizzata, che in Italia controlla gran parte del mercato dei sacchetti di plastica bio, non soltanto al Sud, e impone ai commercianti l’acquisto e la distribuzione di prodotti illegali non compostabili.

    Metà dei sacchetti in circolazione in Italia sono illegali, il valore perso dalla filiera legale è di circa 160 milioni di euro, a cui si devono aggiungere 30 milioni di euro di evasione fiscale e 50 milioni di euro per lo smaltimento delle buste fuori legge.



    Per cambiare le cose basterebbe stare attenti, informarsi, scegliere prodotti virtuosi, denunciare l’illegalità, fare la propria parte.

    Guarda con attenzione il seguente video e le immagini riportate per capire quello che può fare ognuno di noi

  • Guarda video ed immagini

  • Scarica l' indagine completa di Legambiente

    Testimonial d’eccezione della campagna, Fortunato Cerlino, alias Pietro Savastano, il superboss della serie Tv Gomorra, che ha prestato la sua immagine per un corto di denuncia.

    Lo scopo è quello di invogliare i cittadini a segnalare le illegalità sul sito Un sacco giusto segnalando anche gli esercizi dove vengono usati shopper taroccati.

    Secondo il presidente di Legambiente Rossella Muroni: “La legge italiana sulle buste di plastica è innovativa e straordinaria, diventata esempio in Europa ma purtroppo è diventata terreno d’azione delle ecomafie che inquinano il mercato legale e impongono i loro prodotti soprattutto negli esercizi commerciali al dettaglio o nei mercati rionali. Produrre fuori legge costa la metà: un chilogrammo di bioplastica costa circa 4 euro, mentre un chilogrammo di materiale in polietilene ne costa due.

    Sul mercato però vengono venduti allo stesso prezzo, rendendo alla filiera illegale grandi guadagni. Proprio ieri il ministro Galletti insieme alla Guardia di Finanza ha denunciato alcuni sequestri nel sud d’Italia, dimostrando che l’azione di contrasto delle Forze dell’Ordine è la strada maestra per fermare questi odiosi crimini che bloccano il futuro del nostro paese”.

    A Castel Volturno, nella Terra dei fuochi, è nata la Coop Ventuno, una cooperativa che ha deciso di impegnarsi nella produzione di bio shopper e oggetti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata secondo la quale "Liberare il mercato dagli shopper illegali significa aprirlo ai produttori di bioplastiche compostabili, con un aumento degli investimenti nel settore che garantirebbe nuova occupazione pulita".



    Rifiuti in mare, il 90% è plastica

    Sconcertanti i risultati dell'indagine di Goletta Verde: anche se non siamo ai livelli del plastic vortex, l'isola di rifiuti galleggianti formatasi nell'Oceano Pacifico, la plastica è un grave problema anche nei nostri mari

    INVITO DI GOLETTA VERDE Aiutaci a scovare l’inquinamento nel mare e nei laghi. Mandaci una segnalazione legambiente.it compilando il seguente modulo Compila il seguente modulo

  • Info Salviamo il Nostro Mare
  • Ricerca personalizzata