TuttoTrading.it


Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker
  • 21/10/2017 Altri passi avanti per il recupero della completa balneabilità delle coste di Torre del Greco

    Ricerca personalizzata






    Un altro importante passo avanti verso il pieno recupero della balneabilità della costa vesuviana con il via libera definitivo al progetto, finanziato con 35 milioni di euro di fondi regionali, per la realizzazione degli impianti di collettamento dei reflui nel comune di Torre del Greco.

    Il servizio di depurazione riguarderà anche il comune di Torre del Greco con evidenti ricadute positive in termini di recupero del litorale vesuviano ricordando che Portici ed Ercolano sono già allacciati al depuratore di San Giovanni.





    Il progetto elaborato da GORI prevede la dismissione degli impianti di depurazione comunali di San Giuseppe alle Paludi e Villa Inglese, la costruzione di un collettore che va dall’impianto di Villa Inglese fino alla galleria di Torre Annunziata, e la realizzazione della condotta sottomarina che correrà parallelamente alla Litoranea e collegherà l’impianto di depurazione di S. Giuseppe alle Paludi a Villa Inglese.

    Nell' ultimo tavolo di lavoro riguardante il mare erano presenti tutti i rappresentanti della Capitaneria di Torre del Greco e della Guardia Costiera, compresa la rappresentanza del gruppo MARE SICURO che controlla tutte le segnalazioni ricevute, presenti i rappresentanti dei comuni di Torre del Greco, Ercolano, Portici, del WWF, di Legambiente, dell' Università Verde, di Quelli del Laghetto, del demanio marittimo, dell' Associazione Pro Natura, della penisola sorrentina e, naturalmente, di SALVIAMO IL NOSTRO MARE.







    Approfondisci su
  • Tavolo di lavoro in Capitaneria di Porto

    Salviamo il Nostro Mare ha ricevuto dalla Gori assicurazioni riguardanti la partenza del progetto di depurazione:
  • Conferma Gori sui depuratori a Torre del Greco

    I vecchi impianti rimarranno in funzione anche a progetto ultimato per sopperire ad eventuali guasti. Continuano i controlli e gli allacciamenti agli impianti fognari riguardanti soprattutto gli alvei.

    Dopo l’allacciamento all’impianto fognario dell’alveo di Ponte della Gatta si è avuto l’avvio dei lavori all' alveo di Santa Maria la Bruna, che precedono gli interventi già programmati all’alveo che si trova all’altezza del ristorante Settebello. Tutti gli scarichi abusivi saranno collegati con le fogne.

    Uno degli alvei interessati alla costruzione massiccia sui lati con tantissime costruzioni che scaricavano direttamente nell' alveo che sfocia poi a via Calastro è l' alveo Montedoro: per vari mesi gli abitanti con un sistema fognario non adeguato sono stati avvertiti per mettersi in regola collegando i loro scarichi all' impianto fognario. I lavori sono stati appena completati e dovrebbe essere stato risolto anche il caso del tubo di troppopieno che, in caso di pioggia, non dovrebbe scaricare più nel mare i reflui fognari che dovrebbero essere diretti solamente verso il depuratore di San Giuseppe alle Paludi.

    I lavori ai collettori fognari di corso Garibaldi si completeranno in modo da favorire il collettamento al nuovo depuratore.

    Un altro passo avanti per la balneabilità immediata con la speranza che i lavori per il collettore e la condotta sottomarina inizino e procedano rapidamente.

  • Info Salviamo il nostro Mare
  • Ricerca personalizzata