TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 16/11/2017 Le infezioni che si possono contrarre sulle spiagge

    Ricerca personalizzata




    Capita a tutti di vedere bambini con bollicine sul viso dopo i primi bagni, bollicine dovute spesso al sole e che scompaiono nel giro di qualche giorno. Solo se le bollicine permangono, è consigliabile consultare il proprio medico per vedere se è necessario intraprendere una cura con antibiotici.

    Eppure nel gruppo "Segnaliamo cosa va e non va nel Comune di Torre del Greco" tante volte l' acqua del mare è stata considerata responsabile anche di innocue eruzioni cutanee e già dal primo giorno di esposizione al sole, ignorando che le vere infezioni da mare a Torre del Greco sono difficilissime essendo il mare completamente balneabile, ma anche la sabbia non desta molte preoccupazioni almeno per i lidi privati che sono dosinfestati ogni 15 giorni.





    La sabbia è uno dei  divertimenti preferiti dei bambini ma bisogna fare in modo  che il bambino possa  evitare di contrarre fastidiose infezioni seguendo  alcune semplici ma importanti regole igieniche.

    La  crema solare può proteggere dagli effetti del sole ma  bisogna fare molta attenzione anche alla sabbia dove  si possono annidare  virus, escrementi di animali, funghi e batteri che possono far sviluppare sgradevoli infezioni.

    Nei mari diversi da Torre del Greco, l’infezione cutanea più frequente è l’impetigine causata in genere da stafilococchi o streptococchi; si manifesta con chiazze e bolle contagiose sulla pelle che oltre ad infettare altre parti del corpo della persona colpita possono essere trasmesse con facilità anche ad altre persone.







    I batteri nella sabbia possono moltiplicarsi facilmente ed al contatto con una piccola escoriazione  (basta una puntura di insetti) possono infettare con un' infezione tipo impetigine che può  trasmettersi  per contatto o per uso promiscuo di oggetti personali (asciugamani, ciabatte, ecc.).

    L’impetigine si può manifestare insieme ad un malessere generale e febbre e può contrarsi anche lontano dal mare in ambienti sporchi e per contatto con soggetti infettati.

    In tutti i luoghi   umidi  potrebbero  contrarsi con facilità le verruche sui piedi, disturbi dermatologici dovuti ad un virus.

    Le  infezioni gastrointestinali potrebbero  manifestarsi soprattutto quando l’acqua del mare è contaminata.

    Anche le infezioni  respiratorie e la  diarrea possono trasmettersi con facilità agli altri.

    Sulla spiaggia i bambini tendono a giocare molto vicini tra di loro per cui possono trasmettersi anche i pidocchi.

    Altre infezioni a rischio sabbia sono infezioni micotiche e infezioni delle vie urinarie. Un tipo di fungo che potrebbe contrarsi a causa di animali  infetti sulla sabbia è la tigna.

    Sulla sabbia si possono contrarre principalmente:

    -Impetigine: generalmente è necessaria  una terapia antibiotica per via orale ma a volte è sufficiente una pomata.
    -Verruche: si trattano  con farmaci in crema o cerotto con altre terapie come la crioterapia, l’elettrocoagulazione e il laser.
    -Pidocchi: possono essere eliminati con trattamenti farmacologici.
    -Disturbi gastrointestinali: possono essere  prescritti sali minerali, probiotici o altri farmaci specifici.
    -Tigna: si cura con farmaci antimicotici.

     Il bambino sulla spiaggia deve portare sempre il costumino e giocare seduto su un asciugamano, impedendogli di portare le mani alla bocca.

    Evitare di farlo camminare a piedi nudi e di asciugarlo, dopo il bagno, con un asciugamano pulito di cotone.

     Potrebbe essere utile sostituire il costumino bagnato, controllare i capelli, tagliare le unghie.

    Il mare malato può provocare gastroenterite, impetigine e bolle

  • E' INIZIATO NEL 2015 IL VERO CONTROLLO DEGLI ALVEI A TORRE DEL GRECO: Guardia Costiera e Gori e insieme insieme per un controllo degli scarichi abusivi e degli alvei  

  • Info Salviamo il Nostro Mare
  • Ricerca personalizzata