TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 23/03/2018 Dischetti di plastica nel Mar Tirreno: sequestrato depuratore a Paestum

    Ricerca personalizzata






    Dischetti di plastica nel Mar Tirreno: sequestrato depuratore a Paestum dal quale provengono i filtri confluiti nel fiume Sele, e poi in mare, a causa del cedimento strutturale di una vasca





    Risolto il mistero dell’inquinamento da dischetti di materiale plastico che si sono riversati sin dalla settimana scorsa in più tratti costieri del Mar Tirreno Centrale, soprattutto nei pressi dell’isola di Ischia, sul litorale campano e su quello laziale tra Fiumicino ed Anzio.

    Il Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera ha accertato nelle vicinanze di un impianto di depurazione collocato in prossimità della foce del Sele e sugli argini del fiume, una forte concentrazione di questi filtri e si è potuto accertare la fuoriuscita dei filtri che, a causa di un cedimento strutturale di una vasca dell’impianto, si sono riversati nel fiume Sele per poi confluire nel Mar Tirreno, distribuendosi fino a raggiungere il litorale meridionale della Toscana.







    L'impianto di depurazione di Capaccio-Paestum (Salerno) è stato sottoposto a sequestro dalla Capitaneria di Porto di Salerno, su disposizione della Procura della Repubblica presso il tribunale.

    Le indagini sono finalizzate ad accertare quali siano state la cause della fuoriuscita dei "carrier" e quale sia il livello inquinante del fenomeno.

  • Info Salviamo il Nostro Mare
  • Ricerca personalizzata