TuttoTrading.it

Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2020 Divid.2021 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO


25/07/2020 Finalmente in funzione i due depuratori che convogliano gli scarichi fognari di Pompei, San Valentino Torio, Terzigno e San Giuseppe


Ricerca personalizzata










Finalmente in funzione i due depuratori che convogliano gli scarichi fognari di Pompei, San Valentino Torio, Terzigno e San Giuseppe, un altro tassello per la bonifica del Fiume Sarno e la balneabilità dell’intero litorale vesuviano.

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha affermato che era stato appena messo in esercizio il tratto dei due collettori che consentiranno di immettere nel circuito della depurazione scarichi di acque reflue per l’equivalente di oltre 150mila abitanti favorendo la bonifica integrale del bacino idrografico del fiume Sarno.

Con la messa in esercizio dei primi rami dei collettori SUB 1 e SUB 2 è stato realizzato il convogliamento dei reflui di Pompei, San Valentino Torio, Terzigno e San Giuseppe Vesuviano all’impianto di depurazione di Scafati (per Pompei) e all’impianto di depurazione di Angri (per gli altri quattro comuni).

L' entrata in funzione del collettore SUB 2 consente anche l’eliminazione degli sversamenti nelle vasche Pianillo e Fornillo, che saranno riportate alla loro originaria funzione di raccolta dell’acqua piovana.









Secondo l'Amministratore Delegato, Giovanni Paolo Marati:

“L’impegno di GORI per l’ambiente e il territorio prosegue, ma inizia da lontano, e passa attraverso tantissimi interventi già realizzati ed  in corso, tra cui il collettamento degli scarichi di Ercolano, l’ottimizzazione della rete fognaria a Torre Annunziata, la realizzazione della condotta sottomarina per collettare i reflui di Torre del Greco all’impianto di Foce Sarno, i collettori fognari di Boscoreale, Gragnano, Castellammare di Stabia, le reti fognarie di Nocera Inferiore e Siano.

Tutto questo è scandito da una profonda sinergia con Regione Campania ed Ente Idrico Campano, e attraverso essa si realizza lo sforzo congiunto per la sfida che ci sta più a cuore: la bonifica del fiume Sarno e dei suoi affluenti, ed il conseguente risanamento del Golfo di Napoli”.


Presso l’impianto di depurazione di Scafati, alla presenza del Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dell’Amministratore Delegato di GORI, Giovanni Paolo Marati, e del Presidente dell’Ente Idrico Campano, Luca Mascolo, è stato presentato il Piano di Interventi per il completamento e adeguamento del sistema fognario/depurativo del bacino idrografico del fiume Sarno che interesserà le reti fognarie interne nei comuni di Angri, Gragnano, Nocera Inferiore, Ottaviano, Pagani, Poggiomarino, Sarno, S. Maria La Carità, Striano, Terzigno e Torre Annunziata, ed altri allacciamenti nei restanti comuni del bacino ed il sistema di collettori ed impianti di depurazione comprensoriali.







  • Info Salviamo il Nostro Mare
  • Ricerca personalizzata