TuttoTrading.it

Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2020 Divid.2021 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO


15/12/2020 Progetto Gori per il recupero del litorale torrese. Proseguono i lavori che dovrebbero durare tre anni fino a maggio 2023


Ricerca personalizzata










Proseguono i lavori della Gori per il collettamento delle acque reflue di Torre del Greco all'impianto di depurazione di Foce Sarno a Castellammare.

Un primo tratto si svilupperà dall'impianto di depurazione di San Giuseppe alle Paludi e Villa Inglese con la costruzione di due condotte sottomarine parallele alla linea di costa e con due attraversamenti con tecnologia no dig rispetto alla linea ferroviaria Napoli-Salerno.

Il secondo tratto, invece, è costituito da un collettore realizzato in parte con tecniche tradizionali e in parte con tecnologie ''microtunneling'', che va dall'impianto di Villa Inglese fino al collettore in galleria di Torre Annunziata da cui partirà il collegamento al'impianto di depurazione comprensoriale di Foce Sarno, già adeguato a ricevere le maggiori portate.

Il  progetto delle condotte sottomarine verrà consegnato alla città nel maggio 2023.







Costruzione del gallerione che da Torre Annunziata va al depuratore di foce Sarno

L' assessore all'Ambiente della Regione Campania Giovanni Romano ha diffuso il 12 febbraio la seguente informazione:

“E' stata completata ed attivata la nuova galleria fognaria per la depurazione dei reflui di ben 5 Comuni del comprensorio vesuviano: un'opera che contribuirà in maniera fondamentale al disinquinamento del Golfo di Napoli.

I Comuni di Boscoreale, Boscotrecase, Torre Annunziata, Torre del Greco e Trecase  non scaricheranno più direttamente in mare, ma saranno collegati al depuratore di Foce Sarno attraverso un grande collettore comprensoriale. Abbiamo così risolto un problema ambientale di non poco conto poiché riguarda gli scarichi di ben 180mila abitanti.

Una questione che, per la vastità del bacino coinvolto, era finita anche sotto la lente d'ingrandimento dell'Unione europea. I lavori per la realizzazione della galleria, avviati svariati anni fa, hanno subito diverse fasi di arresto e sono stati sbloccati dalla Giunta Caldoro, nell’ambito degli interventi avviati dall’ assessorato all’Ambiente proprio per la depurazione delle acque reflue dei comuni campani.







La realizzazione dell’importante collettore in galleria, che attraversa tutto il sottosuolo del comune di Torre Annunziata per circa 5 km, è stata resa possibile, grazie alla fattiva collaborazione dell'ente d'Ambito Sarnese Vesuviano e della Gori.

Il gestore, in particolare, ha già provveduto alla definitiva messa in esercizio delle reti fognarie comunali.

L'intera attività è stata coordinata e monitorata da un apposito tavolo tecnico permanente, che ha consentito di superare le storiche criticità.

Giovanni Marati, amministratore delegato di GORI, ha dichiarato:

Abbiamo dotato la galleria di un moderno sistema di telecontrollo, che assicurerà la regolarità di funzionamento degli impianti e il necessario monitoraggio continuo. Oggi, grazie all’impegno congiunto dell’assessorato all’Ambiente della Regione, dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano e nostro, mettiamo in esercizio un’opera fondamentale per la qualità delle acque marine campane.”


Il 13 febbraio si è tenuta la Conferenza Stampa per l’avvio dei lavori relativi al “collettamento dei reflui di Torre del Greco all’impianto di depurazione di Foce Sarno”.







13/02/2020 Progetto Gori per il recupero del litorale torrese. Presentato il progetto per l' impianto di depurazione

  • 13/02/2020 Progetto Gori per il recupero del litorale torrese. Presentato il progetto per l' impianto di depurazione







  • Gruppo SALVIAMO IL NOSTRO MARE

  • Info SALVIAMO IL NOSTRO MARE

  • Ricerca personalizzata