TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni







    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 20/02/2019 Facciamo ripartire il gruppo Attivisti Torre del Greco

    Ricerca personalizzata




    Il gruppo attivisti Torre del Greco (Attivisti Torre del Greco https://www.facebook.com/groups/475028045926696/) riprende a svolgere la sua azione rivolta a tutti gli attivisti della città.

    Come archivio veniva utilizzato il gruppo NOI AMIAMO LA NOSTRA CITTA'. (NOI AMIAMO LA NOSTRA CITTA' https://www.facebook.com/groups/1438623663019218).

    Si ricorda che anni fa furono aperti vari gruppi delle Social Street in cui furono sistemati degli amministratori, furono indette delle riunioni, furono realizzate delle attività (Social Street Torre del Greco https://www.facebook.com/groups/759857427410245/).

    Poi l' abbandono, prima da parte del giovane che aveva proposto il primo gruppo delle Social Street e poi via via degli amministratori e degli attivisti.

    Questi erano i gruppi funzionanti:

  • Tutti i centri di Attivisti indipendenti a Torre del Greco

    Si riporta un articolo del 2014 per farsi un' idea:





    16/11/2014 Le Social Street di Torre del Greco inviano al comune ben 12 segnalazioni articolate riguardanti vari problemi e vari quartieri

    ***1) SOCIAL STREET Disabili Torre del Greco

    Viste le tantissime irregolarità che riguardano i posti auto per i disabili a Torre del Greco, stiamo a chiedere la revisione della sussistenza del diritto con eventuale controllo del certificato di esistenza in vita, chiedendo di voler indicare una tempistica dell' intervento. Successivamente si chiederà di fare un controllo a tappeto per controllare le tante irregolarità. Si prega di indicare una tempistica di intervento.

    ***2)SOCIAL STREET Disabili Torre del Greco

    Con i lavori in via Roma, furono specificate due aree di scarico ed i posti per i disabili. Per i lavori in corso Avezzana, sono stati conservati i posti per i disabili? Si prega di voler dare un cortese riscontro.





    ***3) SOCIAL STREET SEGNALAZIONE VIA CURTOLI

    Via Curtoli, nei pressi del civico 13 e fino alla traversa della scuola Giovanni Paolo II, viene percorsa da tanti genitori che accompagnano i bambini a scuola e devono fare attenzione ai tanti automobilisti che corrono. La strada è sprovvista di segnaletica stradale, con strisce pedonali inesistenti o da rifare senza dossi o altri dissuasori, senza marciapiedi per mancanza di spazio, dove già e' successo qualche tragedia negli scorsi anni.
    I genitori dichiarano di aver già segnalato sia all' amministrazione sia direttamente ai vigili senza nessun risultato.
    Trattandosi di una situazione di estremo pericolo anche per i bambini, chiediamo un intervento urgente. Si prega di indicare una tempistica dell' intervento ad evitare che cada tutto nel dimenticatoio.

    ***4) SOCIAL STREET TERZO CIRCOLO DON BOSCO

    14/11/2014 Oggi pomeriggio le Social Street hanno fatto un sopralluogo alla scuola don Bosco ed hanno trovato un parco, completamente staccato dalla scuola, con il cancello di entrata completamente divelto e varie sbarre mancanti in modo da permettere di entrare da varie posizioni. All' interno degli alberi giganteschi non potati da anni, uno dei quali già pericolosamente inclinato. Risulta pervenuta alla direttrice una nota di chiusura fino alla messa in sicurezza che dovrebbe consistere in una pulizia accurata, in una drastica potatura dopo tanti anni di abbandono, nella chiusura completa del parco e in un tentativo di rimetterlo in funzione con alcune giostrine. In alternativa, si potrebbe provvedere solo alla potatura e abbandonare il parco alla gente di strada, ai tossicodipendenti, alle coppiette di innamorati!!!

    14/11/2014 ORE 12
    Le Social Street, facendo seguito alla segnalazione protocollata il giorno 07/11/2014 denunciano quanto segue:
    Scuola don Bosco. Stamattina abbiamo parlato con la direttrice in merito alla nostra segnalazione all' uffico Giardini e per conoscenza al dirigente ing. Sartori ma ci è stato comunicato che è arrivata una segnalazione di chiusura della scuola da parte del comune ma che il giardinetto alle ore 12 non era stato ancora interdetto al pubblico nè sottoposto ad un' urgente lavoro di potatura che spetta al comune trattandosi di uno spazio comunale addirittura esterno alla scuola.
    Per quanto riguarda il giardinetto esterno con le giostrine ci è stato confermato che si tratta di uno spazio completamente abbandonato e che nessuna maestra si sente di portarci i bambini per i rischi che vi potrebbero essere.
    Ci risulta che sia stata fatta una pulizia superficiale nel mese di agosto prima dell' apertura della scuola e poi l' abbandono completo dell' area verde comunale.
    Ci è stato comunicato che per tale stato di degrado del giardinetto, la scuola ha partecipato ad un progetto di orti urbani organizzato dalla Federico II presso la scuola Francesco d' Assisi e la dirigente sarebbe disponibile a partecipare ad un altro progetto di orti urbani sempre presso la Francesco d' Assisi non essendo utilizzabile la vicina area verde.
    Si attende una gradita risposta







    ***5) SOCIAL STREET 15/11/2014 Medicinali scaduti

    Mesi fa erano state evidenziate alcune difficoltà di recupero di alcuni rifiuti pericolosi tipo pile, toner, medicinali e si accennò a qualche provvedimento. Ma a tuttoggi sembra che il comune stia provvedendo ad organizzare la raccolta dei toner ma nulla è stato fatto per le pile e per i medicinali. Stamattina qualcuno ha girato per alcune farmacie senza trovare l' ombra di un contenitore: Farmacia Vesuviana, le due di via Roma, quella di piazza Palomba, via Luisi, via S. Noto, via d. Colamarino, nuovissima farmacia del Corso. Si tratta di una cosa gravissima visto che a Torre del Greco esiste un comitato promotore dei Rifiuti Zero.
    Si provvede ad avvertire anche il comitato.

    ***6) SOCIAL STREET per la raccolta delle pile

    Il comitato dei Rifiuti zero aveva promesso di intensificare la raccolta delle pile esauste ma fino ad oggi non è stato fatto niente. Per ora valgono le vecchie indicazioni:
    LE PILE ELETTRICHE ESAUSTE VANNO CONFERITE PRESSO IL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE SITO IN VIALE EUROPA, 7, O PRESSO I PUNTI DI SEGUITO ELENCATI:
    Marel di Mauro Sergio via G.Marconi ,5 tele.081 8811710
    Sede Comunale Palazzo La Salle
    Ufficio Anagrafe Viale Sardegna
    Scuola G. Mazza-Scuola E.De Nicola
    Expert Via Cavallo
    GBC Via Nazionale
    Si provvede ad avvertire anche il comitato rifiuti zero.

    ***7) SOCIAL STREET GRIGLIE E TOMBINI

    Controllo griglie e tombini in tutta la città
    Le Social Street si uniscono all' Università Verde per richiedere di provvedere ad una completa revisione dei tombini e delle griglie per evitare danni irreparabili per le piogge in arrivo. Si prega di indicare una tempistica di intervento.

    ***8) SOCIAL STREET BONUS AFFITTI

    Bonus affitti 2010/2011 quando arriveranno?. Si sa qualcosa? Si attende risposta

    ***9) SOCIAL STREET CIMITERO

    1) La lamentela più corrente riguarda i furti degli anelli di ottone e dei portafiori in ottone ma sembra proprio che l' abbandono del cimitero sia tale che sono scomparsi perfino gli impianti di videosorveglianza
    2) Per la pulizia, sembra che non via sia spazzamento per cui quelli che puliscono davanti alle loro tombe, lasciano poi tutto per terra. Magari servirebbe qualche contenitore in più magari per la differenziata come è stato fatto in alcune zone.
    3) Per il resto vi sono tantissime piccole emergenze soprattutto delle buche che non vengono riempite e che causano la caduta delle persone. Ma sono emergenze che vanno controllate una per una e poi risolte. Si attende risposta

    ***10) SOCIAL STREET VIA MARCONI

    Via Marconi: marciapiedi rovinati, inizio di lavori subito bloccati, e nessun operaio è andato sul cantiere da oltre 5 giorni lavorativi. Di fatti il cantiere aperto è FERMO ed ABBANDONATO. Come si pensa di proseguire tenendo conto dell' Immacolata e delle feste di Natale. Si attende risposta.







    ***11) SOCIAL STREET DOMENICO PAPARONE VIA DEL LAVORO DOSSI ARTIFICIALI

    Servirebbero dei dossi artificiali per via del Lavoro che è diventata una pista per provare auto e moto e pericolosa soprattutto per i bambini.
    Si ricorda che il Codice della Strada (DPR 495/1992, come modificato dal DPR 610/96) All’Art. 179. (Art. 42 Cod. Str.) prescrive per i rallentatori di velocità al comma 5 che: “I dossi artificiali possono essere posti in opera solo su strade residenziali, nei parchi pubblici e privati, nei residences, ecc.; possono essere installati in serie e devono essere presegnalati. Ne è vietato l’impiego sulle strade che costituiscono itinerari preferenziali dei veicoli normalmente impiegati per servizi di soccorso o di pronto intervento”.SI ATTENDE RISPOSTA.

    ***12) SOCIAL STREET ADOZIONE SPIAGGE

    All' URP del comune e alla Capitaneria di porto di Torre del Greco
    In merito alla nota riportata in calce e ripresa da un comunicato stampa del comune, le Social Street ricordano che è stata presentata in data 10 novembre una denuncia fatta pervenire anche alla capitaneria, riguardante la costruzione di un cancello abusivo che impedisce l' accesso alla zona denominata LAGHETTO. Si ricorda che l' Università Verde voleva presentare un progetto di adozione di un tratto di spiaggia immediatamente successivo per realizzare una spiaggetta libera ed un laboratorio di studio delle acque e dei fondali. Questo progetto, condiviso da tutte le Social Street, verrebbe impedito dalla chiusura abusiva di cui alla precedente denuncia, risolta la quale si aprirebbe la strada all' altro progetto.
    Questa la nota del comunicato stampa:
    “Al riguardo – fanno sapere dalla Capitaneria – per quel che concerne il Comune di Torre del Greco, abbiamo illustrato i contenuti di una specifica proposta progettuale presentata dalla associazione Pro loco Turris mare Vesuvio con il coinvolgimento di alcune associazione di volontariato operanti nel campo del reinserimento sociale di soggetti diversamente abili, finalizzata all’ottenimento della gestione del tratto di spiaggia libera comunale per garantirne, oltre che la relativa manutenzione e fruibilità a favore della collettività, la stessa sicurezza dei bagnanti attraverso la predisposizione di uno specifico servizio di salvataggio”.
    SI ATTENDE RISPOSTA.


    Si potrebbe cercare di riprendere l' attivismo ma è necessario che escano persone disposte ad amministrare un gruppo delle Social Street che verrebbe ceduto loro.

    Alla prima assemblea essi deciderebbero come attrezzarsi per il loro quartiere o per le attività generiche riferite a tutta la città.

    Per parlarne, utilizzare il gruppo attivisti oppure contattare il prof. Domenico Paparone sul suo profilo Facebook.

  • Info Social Street
  • Ricerca personalizzata