TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 13/07/2019 Bando pubblico per sette chioschetti in litoranea. Langella: “Obiettivo è creare attrattiva salvaguardando il litorale”. Parere negativo di Vittorio Crispino

    Ricerca personalizzata






    In occasione delle iniziative per l’Estate in Litoranea l’amministrazione comunale ha indetto un avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazione d’interesse da parte di operatori economici, finalizzata all’assegnazione temporanea per il periodo giugno settembre di  7 posteggi complessivi su area pubblica, di cui quattro per la vendita al dettaglio di prodotti alimentari, uno per la vendita al dettaglio di prodotti non alimentari e due per le attività di piccole attrazioni dello spettacolo viaggiante.

    Si tratta dunque di sette stalli da posizionare in via Litoranea nel tratto compreso tra via Torretta Fiorillo e via Mortelle.

    Il consigliere comunale Michele Langella, promotore dell’iniziativa, presenta il bando:

    “Questo progetto l’ho portato avanti personalmente, con l’ausilio del comandante Visone, il capo di Gabinetto Alfonso Ascione e il consulente giuridico del comune Nino Coccoli, che mi hanno coadiuvato nel portare avanti questa iniziativa e che ringrazio. Si tratta di un progetto per disciplinare gli ambulanti, per evitarne innanzitutto una proliferazione che sfoci in abusivismo.







    E’ la prima volta che un’amministrazione, dopo la scomparsa degli chalet sul litorale, ha regolamentato la cosa creando spazi ad hoc ed eliminando coloro che affollano il litorale senza alcuna regolamentazione, visto anche che il numero degli ambulanti era diventato enorme.







    Si garantiscono entrate per le casse comunali, dato che in assenza del bando non venivano pagati gli oneri per l’occupazione di suolo pubblico e la tassa sui rifiuti. Questa è solo la prima parte, mi sto battendo fin dal primo giorno del mio insediamento affinché il litorale sia disciplinato, salvaguardando il passeggio e creando un’attrattiva regolamentata e localizzata in un determinato punto. L’obiettivo, conclude Langella, è quello di installare un numero congruo di chioschetti stile Castellammare che abbiano le stesse caratteristiche in termini di dimensioni, numero di tavolini, ecc, con la finalità di creare un’attrattiva differente per Torre del Greco”.

    Di seguito il link per visionare il bando:

  • Assegnazione di n. 7 posteggi temporanei in Via Litoranea, in occasione delle iniziative per l’Estate in Litoranea

    Il parere di Vittorio Crispino:

    Chiacchiere che stanno a zero.

    Questo bando non cambia la situazione de facto del litorale non apporta nessun incremento delle attività, quelle già ci sono e oggi scopriamo da chi siede nei banchi della maggioranza (?) che governa questa città, che le attività ambulanti di via litoranea sono abusive.

    Bravissimi, sapete il controllo spettava proprio a voi, a questa amministrazione ed ai vigili urbani.

    Un bando di gara ridicolo, 3 pagine misere 1 settima a per presentare le istanze per una concessione giugno-settembre al costo di 7mila euro. Qualcuno avvisi il consigliere che "ci sta lavorando da inizio mandato" che siano a metà luglio, quasi agosto e la stagione estiva (commercialmente parlando) è già stata programmata dagli operatori economici.

    Ultimamente non sto dicendo nulla delle falle incredibili che mostra questa amministrazione, sparare sulla croce Rossa non è il mio sport proferito.

    Ma leggere cose tanto ridicole mi fa rabbia, qualcuno mi spieghi il senso di questo bando. Cambiate "mestiere" mettetevi a fare i presepi, per esempio!

  • Info Torre del Greco
  • Ricerca personalizzata