TuttoTrading.it
Nascosto Image Banner 468 x 60



 Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
  • Scambia link
  • Vota Sito
  • Collabora
  • Pagina Pref.
  • Segnala Sito
  • Disclaimer

     Ec. Finanza
  • TuttoBanche
  • BorsaNews
  • BorsaQuote
  • BorsaGrafici
  • T. Economia
  • TraderNews
  • TraderArch.
  • Tradingonline
  • T. Dividendi
  • Gloss. Fin.
  • Glossario
  • ContoArancio

     Mondo Scuola
  • TuttoScuola
  • La Terra
  • Miss. Salute
  • Salute/Ben.
  • Adolescenza
  • Emergenze
  • T. Sondaggi
  • RaccoltaDiff.

     Mondo Internet
  • TuttoWeb
  • T. Download
  • T. Sicurezza
  • Gl.Sicurezza
  • Emigrazione
  • Quotidiani
  • TuttoMotori
  • T.Ricerche
  • T.Shopping
  • Racc.Diff.
  • Prev.meteo

     Mondo e Problemi
  • Mondo/Probl.
  • I Temi
  • Grandi Temi
  • Archivio Temi
  • T.Emergenze
  • T.Racc.Diff.

     Mondo Partenopeo
  • TuttoNapoli
  • TorreGreco
  • TuttoItalia
  • RaccoltaDiff.



    eXTReMe Tracker




    contatore visite
  • 11/02/2015 Si ritorna alla raccolta porta a porta zonale accanto alle attuali isole ecologiche

    Ricerca personalizzata





    Alcune città hanno provato a passare al “porta a porta”. Poi, confortate dalla realtà dei fatti e da una serie di studi di urbanistica che indicano le città stesse come il peggior banco di prova per il “porta a porta”, sono tornate indietro. Non ai cassonetti della spazzatura, ma alle isole ecologiche regolari disposte in maniera strategica. . Meno mezzi, meno operatori, bollette più leggere, stessa differenziata. Zero ideologia. Ma il traguardo diventa la raccolta dei rifiuti e non i RIFIUTI ZERO entro il 2020.

    E a Torre del Greco?



    A Torre del Greco si incrementa il numero delle isole ecologiche attuali completamente aperte che passa di nuovo a 15, ma si tratta di isole difficili da controllare, associate ad un porta a porta di posizione per tutti coloro che abitano a più di 500 metri dalle isole ecologiche. Un metodo già provato in precedenza e poi sostituito dalle cosiddette "isole ecologiche" che sono state un vero fallimento. E questo a pochi mesi di distanza dall' istituzione dell' Osservatorio Rifiuti Zero con cui ci si doveva avviare verso i RIFIUTI ZERO entro il 2020.

    Un' ordinanza del sindaco chiarisce i criteri di deposito per tutte le utenze, commerciali e domestiche per una distanza superiore a 500 metro dall' isola ecologica per le quali i rifiuti possono essere conferiti presso punti di raccolta in luoghi convenzionati per agevolare coloro che abitano lontano dalle isole ecologiche.



    Questo è il comunicato

    “Per tutte le utenze domestiche e commerciali, distanti oltre i 500 metri dai centri di raccolta, vige il sistema di conferimento cosiddetto porta a porta, con l’obbligo di deposito nel rispetto delle modalità” stabilite dal calendario settimanale di conferimento dei rifiuti. È quanto stabilisce un’apposita ordinanza firmata dal sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, che torna a evidenziare i criteri adottati dall’ente per un corretto conferimento degli scarti differenziati e allo stesso tempo fa ulteriore chiarezza rispetto alle disposizioni emanate nei mesi scorsi.

    Una unica ordinanza, che sostituisce quelle precedenti e torna a spiegare i criteri legati al conferimento alle isole ecologiche: “È fatto obbligo a tutte le utenze domestiche e quelle commerciali in sede fissa e non” poste a una distanza inferiore ai 500 metri “di conferire i rifiuti differenziati presso i centri di raccolta attivi sul territorio, con obbligo di deposito nella fascia oraria 6/24”.

    Per gli altri utenti, invece, il conferimento può avvenire nei punti di prossimità con il rispetto di un preciso calendario: in particolare la frazione umida può essere depositata nei luoghi convenzionali diversi dalle isole ecologiche il lunedì, mercoledì, venerdì e sabato; la carta e il cartone il giovedì; la plastica, l’alluminio, la banda stagnata e i metalli il mercoledì e il venerdì; la frazione secca (indifferenziata) il lunedì, martedì, giovedì e sabato.

    L’orario di deposito è compreso tra le ore 19 e le ore 22 nel periodo che va dal primo novembre al 30 aprile; dalle 20 alle 23 nei giorni compresi tra il primo maggio e il 31 ottobre. Con l’ordinanza firmata dal primo cittadino si è inoltre disposto “che le bottiglie di vetro dovranno essere conferite esclusivamente negli appositi contenitori, dislocati sui territorio e nei centri di raccolta; che tutti gli indumenti, le calzature e gli accessori di abbigliamento usato devono essere conferiti negli appositi contenitori di colore giallo dislocati sui territorio cittadino e presso i centri di raccolta; la domenica è assolutamente vietato depositare rifiuti di qualsiasi genere e natura su tutto il territorio cittadino tranne che nei centri di raccolta”.

    “Gli uffici comunali e pubblici – scrive ancora il sindaco Borriello – le sedi delle forze dell’ordine, le scuole pubbliche e private, i presidi ospedalieri, le cliniche pubbliche e private, i supermercati, gli alberghi, le grandi utenze commerciali, tutte le attività di somministrazione (ristoranti-pizzerie-pub-bar-fruttivendoli ecc.), farmacie e negozi sanitari (solo per farmaci e medicinali scaduti) dovranno essere serviti dal gestore del servizio di raccolta. Inoltre, tutte le attività commerciali che insistono sul territorio comunale dovranno depositare gli imballaggi in cartone, opportunamente ripiegati e legati, nelle immediate vicinanze dell’esercizio stesso, dal lunedì al sabato, a chiusura delle attività e non prima delle ore 20”.br>
    L’inosservanza delle prescrizioni contenute nell’ordinanza “è soggetta, salvo che il fatto non costituisca reato, alla sanzione amministrativa pecuniaria, così come fissata dal regolamento comunale di settore approvato con delibera di giunta comunale”. Saranno le forze dell’ordine e gli agenti di polizia municipale a “vigilare sull’adempimento di quanto prescritto”.

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata