TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 13/05/2015 Come risparmiare sul costo della raccolta differenziata. Critiche al metodo di raccolta e suggerimenti per migliorarla

    Ricerca personalizzata





    Durante la discussione finale che è seguita alla conferenza stampa, sono stati chiariti vari altri punti elencati qui di seguito insieme ad alcune considerazioni sul fatto gravissimo che a Torre del Greco non si faccia la raccolta differenziata "porta a porta" come prevede il protocollo RIFIUTI ZERO a cui ha aderito anche il comune di Torre del Grecoanche se i rifiuti zero sono stati istituiti nel 2011 e prevedevano già allora il porta a porta. Si legga con attenzione il punto finale "Esiste un solo tipo di raccolta differenziata dei rifiuti"





    I centri di premialità organizzati dovevano essere quattro, oggi si è detto che ne è in funzione uno solo a La Salle e che altri due sarebbero stati messi in funzione, quello di viale Sardegna ed ai Mulini Marzoli, ma si tratta dei vecchi punti che già dovevano essere in funzione e che probabilmente non hanno dato buoni risultati. Ne dovrebbe essere in funzione un altro dai fratelli Balsamo.







    E' stato detto che i 200.000 euro di fondi provinciali non sono poi arrivati per cui le compostiere devono essere pagate ma su questo l' Osservatorio Rifiuti Zero vuole ancora indagare.

    Fra le tante notizie quella che i rifiuti dello spazzamento e cimiteriali saranno differenziati dalla ditta per recuperare altro materiale, mentre le buste saranno distribuite anche dai comitati di quartiere.

    In attesa della costruzione di un' isola ecologica a norma in viale Sardegna, funzionerà un' isola ecologica pressi i fratelli Balsamo.

    Molte domanda sul compostaggio domestico per i quale l' Osservatorio Rifiuti Zero sta provvedendo a preparare dei formatori che dovranno istruire i cittadini al compostaggio domestico.

    E' stato fatto osservare che solo la raccolta porta a porta permette di raggiungere grossi traguardi e una raccolta con tante isole ecologiche non a norma è destinata a fermarsi ma è stato obiettato che l' appalto non può essere modificato se non con il rinnovo del contratto e di questo si è già iniziato a parlare nell' assemblea dell' Osservatorio Rifiuti Zero.

    I membri dell' Osservatorio Rifiuti Zero si sono lamentati che a distanza di tre mesi dalla delibera, non sia ancora stata messa a disposizione la sede in viale Sardegna ed è una vera vergogna. Da domani inizieranno gli incontri per sollecitare la cosa.

    Lamentele anche per la delibera sull' Usa e Getta che non viene discussa per essere poi approvata ma è stato ricordato quest' altro impegno alla dirigente.

    Per venerdì i membri dell' Osservatorio si vedranno con la dirigente per l' ambiente anche per chiarire alcune cose sospese riguardanti eventuali variazioni di contratto, la mancanza delle penali, l' irregolarità dello spazzamento, ecc.

    Per gli altri interventi accennati anche durante l' assemblea dell' Osservatorio, l' inizio dei lavori per la discarica abusiva di via Circumvallazione è previsto per lunedì quando sarà prevista anche la chiusura al traffico, mentre per il parco Loffredo al Bottazzi, ancora difficoltà per ottenere il parco in comodato d' uso e poter iniziare i lavori previsti.

    Alla fine della discussione è stato accennato a come dovrebbe essere fatta la raccolta differenziata.

    COME DOVREBBE ESSERE  FATTA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

    Esiste un solo tipo di raccolta differenziata dei rifiuti, quello previsto dal modello “rifiuti zero” che può essere davvero perseguito con opportune scelte politiche e con le facilitazioni per il recupero di materia. per arrivare a differenziare e recuperare TUTTO, azzerando finalmente il ricorso alla discarica. Per conoscere il percorso, basta guardare la tabella riportata, RIFIUTI ZERO in 10 mosse che prevede all' inizio la raccolta "porta a porta" che potrà poi essere sospesa dopo 10/20 anni quando tutti si saranno abituati  a differenziare e si potranno rimettere i cassonetti mentre le isole ecologiche  devono essere completamente chiuse come quelle previste dal piano di Raccolta differenziata Porta a Porta approvato in giunta comunale il 17 dicembre del 2012.


  • Dieci passi verso Rifiuti Zero anche a Torre del Greco

  • 08/09/2013 Consigli sulla raccolta differenziata a Torre del Greco a TDG


  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata