TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni







    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 13/07/2015 Ancora in calo la percentuale di raccolta differenziata a Torre del Greco. Diffusi i nuovi dati My Sir

    Ricerca personalizzata





    Durante la conferenza stampa di inizio aprile, fu avanzata un' ipotesi secondo la quale la percentuale di raccolta differenziata con il metodo attuale sarebbe arrivata ad un valora massimo per poi diminuire: speriamo che non sia già iniziata la diminuzione!


    Come si vede dai dati mensili, la raccolta differenziata a Torre del Greco è diminuita del 3% a maggio e di quasi il 4% a giugno, mentre la percentuale complessiva diminuisce al 45.50% ritornando ai valori del 2010/2011.





    Giugno 44.67% - 3.60%

    Maggio 48,27% -3.07%

    Aprile 51.34% +5.66%

    Marzo 45.68% -2.89%

    Febbraio 48.57 +13.62%

    Gennaio 34.95% -5.29%









    Su 219 comuni della Campania, Torre del Greco si sistema fra i 23 comuni peggiori per la percentuale di raccolta differenziata.

    Niente di nuovo in programma, come confermato nell' incontro con il sindaco del 30 giugno, quando è stata suggerito di iniziare ad adattare il tipo di raccolta alle varie zone, iniziando la raccolta differenziata porta a porta con rifiuti zero in un quartiere per volta ma è stato confermato che non sarà modificato niente fino a novembre 2016 quando dovrebbe scadere l' appalto attuale.

    Sembra inoltre che stia per partire un nuovo tipo di raccolta sperimentale per il rifiuto indifferenziato ma bisogna capire meglio cosa si vuole fare anche se si dovrebbe trattare di una raccolta diversa da quella che si voleva realizzare anni fa, presentata il 28/07/2011 alle ore 12,00 in un incontro nell’Aula consiliare del Comune di Boscotrecase tra Sindaci dei Comuni Vesuviani, cittadini, associazioni, ambientalisti, Movimento Cinque Stelle per discutere dell’accordo di programma, sottoscritto tra Regione Campania, Provincia di Napoli e i Sindaci dei 19 comuni che rappresentano 551.512 abitanti dell’area vesuviana, accordo che non fu mai realizzato, contrastato dei cittadini (assente il sindaco Ciro Borriello)

    Un mese fa abbiamo parlato di incentivi appetibili ma la disorganizzazione del servizio degli eco-punti è massima e non si riesce a mantenere in funzione regolarmente neanche 3 centri, in quanto quello giù dai fratelli Balsamo è stato dismesso

    Da ricordare che la premialità appena partita è completamente diversa da quella richiesta dagli attivisti e non sembra che abbia trovato un grande consenso cittadino, anche se è grande il valore educativo perchè abitua il cittadino a considerare il rifiuto come una risorsa e alla partenza del vero "porta a porta" i cittadini saranno più preparati. Anche il compostaggio domestico non sta ancora dando risultati perchè ancora in fase di organizzazione.

    Finalmente, a quattro anni dalla richiesta, si parlò di quattro case dell' acqua, anche se altrove esistono pure le case del latte. L' iniziativa va nella direzione della riduzione dei rifiuti ma nessuno ne parla più.

    Durante la conferenza stampa di inizio aprile, fu avanzata un' ipotesi secondo la quale la percentuale di raccolta differenziata con il metodo attuale sarebbe arrivata ad un valora massimo per poi diminuire: speriamo che non sia già iniziata la diminuzione.

  • La regola delle 6R

  • La R più importante è quella di Riduzione dei rifiuti

  • 08/09/2013 Consigli sulla raccolta differenziata a Torre del Greco a TDG

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata