TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 13/05/2016 Aumentata la sanzione minima per i “trasgressori” della differenziata. Sale a 400 euro l’ammenda per chi deposita rifiuti fuori orario e senza dividere gli scarti

    Ricerca personalizzata






    I cittadini sperano che per fine anno possa regolarmente passare la gestione dei rifiuti dal comune alla città metropolitana con l' introduzione della raccolta porta a porta che è alla base dei Rifiuti Zero. Si ricorda che Paul Connet, il padre dei rifiuti zero, verrà di nuovo a Torre del Greco mercoledì 18 alle ore 18,30 al teatro Sant' Anna Sarà possibile capire l' assurdità della raccolta differenziata realizzata dal comune di Torre del Greco.





    Questo il testo del comunicato stampa del comune:







    Rincaro delle sanzioni minime per chi viola le ordinanze in materia di deposito dei rifiuti. È l’ultima frontiera nella lotta dichiarata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello a chi deposita fuori orario e senza differenziare la spazzatura. Una delibera, licenziata nei giorni scorsi dalla giunta su proposta proprio del primo cittadino, prevede infatti che chi dovesse essere sorpreso a depositare sacchetti fuori dagli orari consentiti dalle specifiche ordinanze in materia, o chi fosse scoperto a sistemare scarti non correttamente differenziati, sia sanzionato con un’ammenda pecuniaria che va da un minimo di 400 a un massimo di 500 euro.

    La novità sta proprio nella sanzione più bassa, che passa dagli attuali 50 a 400 euro: una volta pubblicata la delibera, il dirigente competente emanerà una nuova ordinanza che di fatto sancirà il cambiamento.

    Una novità, quella introdotta attraverso l’atto votato dall’esecutivo cittadino, che segue gli interventi che l’amministrazione, di concerto con gli agenti di polizia municipale, sta effettuando su tutto il territorio cittadino: “Abbiamo dichiarato guerra al cosiddetto ‘sacchetto selvaggio’ – afferma il sindaco Ciro Borriello – e riteniamo che questa strada vada perseguita con tutta la nostra forza. Non è più tollerabile che il malcostume di pochi, possa inficiare invece la chiara collaborazione che in materia di raccolta differenziata ci sta fornendo la stragrande maggioranza dei cittadini. Come è sbagliato fare passare il messaggio che ci contravviene non è punito: per questo da ora e in avanti chi sarà sorpreso a depositare i sacchetti fuori orario e non correttamente differenziati sarà multato con una sanzione minima di 400 euro”.

    Una lotta alle infrazioni del vivere civile che vale, come informa il primo cittadino, anche per i possessori di animali domestici che non puliranno le strade da eventuali escrementi lasciati dagli amici a quattro zampe: “È straordinario l’affetto che tanti torresi hanno per cani e gatti – sostiene il primo cittadino – ma deve essere altrettanta l’attenzione per la decenza delle nostre strade e per il rispetto verso gli altri. Quindi anche in questo caso chi dovesse essere sorpreso a contravvenire le specifiche ordinanze sarà sanzionato con una multa minima di 400 euro”.

    Intanto proseguono i controlli degli agenti di polizia municipali mirati a contrastare il deposito fuori orario e senza rispettare i canoni della raccolta differenziata. Di concerto con gli addetti della società che si occupa dello smaltimento dei rifiuti in città, la “Fratelli Balsamo”, i vigili urbani sono impegnati a “controllare” il contenuto dei sacchetti depositati fuori orario, nel tentativo di trovare “tracce” utili a risalire agli autori. Controlli che anche in questi giorni hanno prodotto importanti risultati: “Nelle ultime 48 ore – informano dal comando di polizia municipale – abbiamo scoperto e sanzionato ben ottanta persone che avevano sistemato i sacchetti indifferenziati lungo le strade cittadine in orari non consentiti. Una volta accertata la loro identità, sono scattate le sanzioni previste per tali infrazioni”.

    “Un’azione – assicura il primo cittadino – che proseguirà a ritmo incessante, con l’obiettivo di ‘educare’ chi ancora non lo fa a differenziare in modo corretto e rispettando gli orari previsti dalle ordinanze. Un lavoro che – conclude Ciro Borriello – sta dando già importanti risultati: sono passato in alcune strade dove alta era la presenza di sacchetti abbandonati in ogni ora della giornata e ho potuto constatare, dopo una serie di controlli mirati, che nella maggior parte dei casi questo fenomeno si è praticamente azzerato”.

    Qui si parla del nuovo contratto di fine 2016

    06/05/2016 Difficoltà per il nuovo appalto NU di novembre
  • 06/05/2016 Difficoltà per il nuovo appalto NU di novembre

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata