TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker
  • 05/10/2017 La crisi dei rifiuti a Torre del Greco. Gli attivisti si incontrano il giorno 6 ottobre in villa comunale per fare il punto della situazione

    Ricerca personalizzata


    Ormai lo sanno tutti: con la raccolta differenziata si è tornati indietro di 10 anni con una raccolta intorno al 12% (per non pagare la multa all' Europa si dovrebbe superare il 65%!).

    Con il sindaco Malinconico è stato discusso ed approvato un progetto di raccolta differenziata porta a porta che prevedeva la distribuzione di sacchetti con microchip personalizzati per poter controllare il modo di raccogliere i rifiuti. Successivamente sono subentrati degli incapaci che hanno saputo solo trasformare la città in una enorme discarica: sono riusciti ad azzerare quasi la percentuale di raccolta differenziata ma stanno cercando di azzerarla completamente.







    La raccolta è irregolare, le strade sono sporche, i centri di raccolta sono sporchi ed abbandonati e per azzerare completamente la percentuale della raccolta, si pensa di non distribuire più i sacchetti per la raccolta, un altro invito ai cittadini ad abbandonare la raccolta iniziata anni fa.

    Gli attivisti dell' ex-Osservatorio Rifiuti Zero, si incontreranno venerdì 6 ottobre in villa comunale presso il circolo dei combattenti alle ore 15.30 per fare il punto della situazione riguardante i rifiuti a Torre del Greco.

    Saranno presenti anche attivisti che hanno portato avanti altre iniziative riguardanti i rifiuti, la pulizia dei quartieri, azioni per la riduzione dei rifiuti ecc.

    E' estremamente necessario rispolverare la regola delle 6R:

    Ridurre, Riparare, Riusare, Riciclare per poter Risparmiare energia e Risorse

    Negli anno 90 fu importata dall' America la regola delle 3R (Riusare, Ridurre, Riciclare) (Reuse, Reduce, Rycicle). Durante una lezione, gli studenti suggerirono di aggiungere la parola Riparare e così si incominciò a parlare nelle scuole della regola delle 4R (Ridurre, Riparare, Riusare, Riciclare per poter Risparmiare energia e Risorse).

    All' epoca si parlava di sviluppo sostenibile, poi si è parlato di Green Economy ed infine di economia circolare per far rassomigliare i processi umani ai processi naturali, a differenza dei processi lineari alla fine dei quali vi è sempre dissipazione di risorse. La regola delle 6R dovrebbe essere alla base della nostra vita nell' ordine indicato dove compare per prima "Ridurre" che è la parola più importante ed in ultimo "Riciclare" che è la parola meno importante perchè prevede il recupero delle risorse con la dissipazione di energia.

    Le persone motivate non troveranno difficoltà a seguire gradualmente la regola delle 6R ma la difficoltà consiste nel farla seguire a quelli non motivati oppure a quelli che remano contro.

    La regola delle 6R viene indicata anche come regola delle 4R: Ridurre, Riparare, Riusare, Riciclare.

    Alcuni gruppi di discussione di attivisti. Non sono associazioni e non sono legati a partiti politici, NON CI SONO SOLDI:
  • OSSERVATORIO RIFIUTI ZERO
  • SALVIAMO IL NOSTRO MARE
  • ATTIVISTI
  • SOCIAL STREET
  • COLORARE DI VERDE IL GRIGIO
  • BOOK CROSSING
  • NOI AMIAMO LA NOSTRA CITTA'
  • SEI DI TORRE DEL GRECO SE SEI NATO A TORRE

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata