TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 22/11/2017 Molti comuni hanno sbagliato il calcolo della tari in relazione alle pertinenze

    Ricerca personalizzata






    Il M5S di San Giorgio ha invitato i cittadini a portare in sede le bollette Tari per un controllo ma sembra che solo il 10% dei comuni abbia sbagliato ad addebitare la Tari. Riportiamo per precisare un messaggio pubblicato da Giuseppe L' Abate

    (Giuseppe L'Abbate, portavoce MoVimento 5 Stelle alla Camera)







    Ad ottobre 2016 è stata presentata  una interrogazione parlamentare per sollevare il problema dell’errato calcolo della "quota variabile" della Tari, la tassa sui rifiuti.

    La Tari, infatti, si compone di due quote: una fissa, in funzione dei metri quadri degli immobili, e una variabile che dovrebbe cambiare in funzione del quantitativo reale di rifiuti prodotto ma che, in mancanza di strumentazioni adeguate, i Comuni calcolano in rapporto ai componenti dell’utenza.

    Quel che è accaduto è che, per quanto concerne le pertinenze (ovvero i garage, i box, le cantine, le mansarde, le soffitte, etc..), tanti Comuni hanno inserito nel conteggio anche la quota variabile per ognuna di esse: quindi una famiglia composta da 4 persone diveniva magicamente di 5 se possedeva un box, di 6 se deteneva anche una cantina, di 7 se vi era anche una soffitta nella propria utenza domestica.

    Per verificare se nel tuo Comune la Tari è stata calcolata in maniera errata ti basterà, pertanto, prendere una bolletta della tassa rifiuti e controllare se oltre all’utenza “domestica” principale sono presenti altre voci “domestica – accessorio” e se è presente il valore “tariffa variabile”. Qualunque cifra riportata è, dunque, ILLEGITTIMA.









    Per fare ricorso, sarà sufficiente protocollare o inviare per raccomandata a/r, al Comune che ti ha richiesto il pagamento in eccesso in questi anni, un modulo con la copia delle bollette pagate ingiustamente. Trascorsi 90 giorni, se non si è ottenuta risposta o se è stato esplicitato un diniego, puoi fare ricorso alla Commissione tributaria locale.

    Qui trovi il MODULO FAC-SIMILE da presentare al tuo Comune. Se non ci riesci, inviami la tua bolletta in privato e ti risponderò appena possibile!

    Intanto, per trovare tutti i materiali e fare i dovuti approfondimenti leggi qui:
    Per la Tari i cittadini pagano più del dovuto
    Il Governo boccia i Comuni sul calcolo della Tari
    L’errato calcolo della Tari
    Scopri quanto hai pagato in più di Tari



    Questo un commento da Facebook

    Non capisco perché ora centinaia di migliaia di cittadini devono occuparsi di questa menata. Già sono stati derubati. Che siano i comuni che hanno "sbagliato" a risarcirli in AUTOMATICO! Perché devo investire ore del mio tempo per compilare moduli, informarmi, fare fila in posta, pagare per raccomandate per ottenere solo quello che mi spetta?

    Il risultato sarà in molti casi che i più poveri, che hanno poco da farsi rimborsare, rinunciano perché non vale la pena spendere altri soldi e tempo per ottenere pochi Euro, mentre quelli che hanno molto da farsi ridare fanno una comoda chiamata al commercialista per ottenere migliaia di Euro. Per evitare ciò, c'è solo un modo: obbligare i comuni a risarcire anche in assenza di richiesta. Tanto lo sanno loro quanto hanno preso ingiustificatamente.

    Mi meraviglia che anche voi del M5S state accettando apparentemente comunque questa parte della tragedia italiana: che sono comunque, anche quando hanno ragione, sempre e solo i cittadini a subire, subire, subire. Lo stato deve rispettare i propri cittadini! E quando sbaglia deve risarcire i danni senza causare altri problemi.

    Il comune di Torre del Greco con il proprio ufficio Tributi ha chiarito che a Torre del Greco gli addebiti della Tari dal 2014 al 2017 sono regolari e non sarebbero stati commessi errori riguardanti le pertinenze.

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata