TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 02/01/2018 Diminuisce ancora la percentuale di raccolta differenziata e si sa che la Tari aumenterà per tutti per il 2018 e, se le cose non migliorano, anche per il 2019. Comunicato del comune - Dal 4 dicembre, nuove modalità di conferimento dei rifiuti differenziati

    Ricerca personalizzata




    COSA DEVE FARE IL CITTADINO? Riciclare sempre meglio e seguire la teoria dei RIFIUTI ZERO


    A sette mesi dall' inizio del nuovo servizio, la percentuale di raccolta differenziata si mantiene ancora ai minimi di tutti i tempi, a meno del 30%. Bassissima anche la percentuale della raccolta annua che si attesta al 36.77% contro il 47.40% del 2016 ma correggendo per le più alte percentuali di raccolta dei primi sei mesi, se si mantenesse il ritmo attuale, la percentuale di raccolta annua per il 2018 scenderebbe ancora, al 29.34%.

    Come si sa, la diminuzione della raccolta differenziata verificatasi nel 2017 ha comportato un aumento della Tari per tutti, per un totale di 0,5 milioni di euro ma in effetti l' aumento era di 1,2 milioni di euro, ridotto di 0,700 milioni con la mancata consegna dei sacchetti della differenziata.

    Naturalmente, se le percentuali di raccolta rimarranno così basse, anche per il 2019 vi sarebbe un ulteriore aumento della Tari che potrebbe essere di 3,5 milioni di euro.





    Ma la cosa più inquietante è che a questi aumenti di costo non corrisponde un servizio migliore: rifiuti e sporcizia dappertutto.

    Controllando le tabelle delle percentuali dei 216 comuni in provincia di Napoli, si notano percentuali di raccolta molto più elevate rispetto a quella di Torre del Greco (sono pochissimi i comuni che fanno peggio di Torre del Greco).

    Si ricorda il nuovo comunicato del comune che avrebbe dovuto regolarizzare il servizio ma che nessuno ha seguito.





    Comunicato del comune - Dal 4 dicembre, nuove modalità di conferimento dei rifiuti differenziati

    Si comunica che, a partire da lunedì 4 dicembre, saranno attivate le nuove modalità di conferimento dei rifiuti. Al fine di migliorare il servizio, la principale novità riguarda - come preannunciato - la rimodulazione delle fasce orarie: le utenze domestiche e commerciali potranno conferire i rifiuti tutti i giorni, dalle ore 17:00 alle ore 23:00, presso gli “Ecopunti” dislocati sul territorio. Le utenze domestiche e commerciali distanti in linea d’aria oltre 500 metri dagli “Ecopunti”, potranno depositare i rifiuti tutti i giorni, dalle ore 19:00 alle ore 23:00, nei cassonetti del sistema di prossimità.

    Non è prevista, da parte dell’Amministrazione Comunale, la distribuzione dei sacchetti: la raccolta differenziata verrà praticata depositando i rifiuti nei cassoni divisi per tipologia (organico, carta e cartone, plastica-alluminio-banda stagnata-metalli e residuo urbano secco).

    Per gli uffici pubblici, le scuole, i presidi ospedalieri, le cliniche, le attività commerciali di somministrazione e i supermercati, si provvederà ad effettuare il servizio di raccolta dal lunedì al venerdì, dalle ore 7:00 alle ore 13:00.

    Su tutto il territorio cittadino è istituito il divieto assoluto di conferire i rifiuti in orari diversi da quelli previsti, di lasciare rifiuti a terra o accanto ai cassoni, di inserire nei contenitori rifiuti diversi da quelli che sono destinati ad accogliere, di abbandonare rifiuti speciali e/o pericolosi. L’Amministrazione Comunale provvederà a intensificare le azioni di vigilanza e controllo al fine di garantire l’osservanza delle nuove modalità di conferimento dei rifiuti.


    E' necessario che i cittadini si abituino a creare meno rifiuti, ricorrendo alle buste di stoffa, utilizzando l' acqua di fonte, acquistando solo il necessario, scartando le confezioni con imballaggi voluminosi, riducendo il rifiuto indifferenziato e l' umido.

    E' necessario anche seguire la regola delle 6R (Ridurre, Riparare, Riusare, Riciclare, per Risparmiare energia e per un Risparmio economico).

    La soluzione potrebbe essere quella di far scomparire i centri di raccolta gradualmente per passare alla raccolta porta a porta con alcune isole ecologiche a norma e la città divisa in zone.

    Queste sono le percentuali mensili di raccolta differenziata:
    Anno Mese %RD Scostamento
    2017 12 29.34 -1.95%
    2017 11 31.29 -0.71%
    2017 10 31.99 -0.21%
    2017 09 32.21 +4.58%
    2017 08 27.63 +12.05%
    2017 07 15.58 -26.79%
    2017 06 42.37 -1.80%
    2017 05 44.17 -0.33%
    2017 04 44.50 -3.93%
    2017 03 48.43 3.52%
    2017 02 44.90 1.93%
    2017 01 42.97 -1.64%
    2016 12 44.45 -0,87%
    2016 11 45.32 +0,62%
    2016 10 44.69 -3.84%
    2016 09 48.45 1.87%
    2016 08 46.58 -3.26%
    2016 07 49.84 1.90%
    2016 06 47.94 -0.59
    2016 05 48.53 0.21%
    2016 04 48.32 0.25%
    2016 03 48.08 1.09%
    2016 02 46,99 -0,65
    2016 01 47.64 0,80%


    Questa è, invece, la percentuale annua di raccolta differenziata. Come si può vedere, la percentuale complessiva del 2017 si mantiene ai minimi dal 2011.

    Anno RD Scostamento
    2017 36.77% -10.63%
    2016 47.40% -0.33%
    2015 47.73% +3.81%
    2014 43.91% -2.83%
    2013 46.74% +0.50%
    2012 46.24% -0.09%
    2011 46.32% +17.54%
    2010 28.78% -2.78%
    2009 31.57% +14.38%


    Esiste il modello “rifiuti zero” che prevede innanzitutto la raccolta "porta a porta" che potrebbe migliorare la percentuale di raccolta.

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata