TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 04/11/2018 Emergenza rifiuti. Affidato incarico di redigere il nuovo piano industriale che prevede finalmente il porta a porta

    Ricerca personalizzata






    Si sta cercando in ogni modo di sensibilizzare anche i cittadini per un corretto conferimento dei rifiuti, la cosa più importante per risolvere i problema dei rifiuti e preparare tutti al cambiamento.

    Intanto è stato revocato l' appalto alla ditta Gema.

    Vi sono ora delle clausole da rispettare: si deve modificare il piano industriale per poter passare ad una raccolta porta a porta.

    La nuova raccolta sarebbe del tipo porta a porta e, dove non possibile, coi punti di prossimità.

    Con un provvedimento dirigenziale, l' amministrazione comunale ha appena affidato ad Antonino Di Palma l’incarico di redigere il nuovo piano industriale per introdurre il servizio porta-a-porta, cambiando definitivamente il sistema di raccolta della spazzatura.





    Antonino Di Palma, è stato consulente dell’ex sindaco Gennaro Malinconico ed è un tecnico esperto del territorio avendo già lavorato, in passato, al progetto che punta alla chiusura degli eco punti e dei siti di prossimità a Torre del Greco.

    Una conoscenza della realtà territoriale importantissima per dimezzare i tempi e i costi della progettazione e dunque ridurre l’attesa: salvo ostruzioni che potrebbero rallentare il processo di approvazione, il nuovo piano industriale potrebbe essere pronto al massimo entro Natale ed entro tre mesi potrebbe anche partire una gara europea per l’affidamento dell’incarico ad una ditta specializzata.







    In primavera potrebbe arrivare la svolta che tutti attendono sul fronte rifiuti.

    Il nuovo piano industriale, al quale sta lavorando senza sosta l’assessore all’Igiene ambientale, Pietro De Rosa, oltre alla raccolta porta-a-porta, prevede anche due maxi isole ecologiche comunali.

    Si ricorda che il piano di raccolta differenziata, già discusso ai tempi di Malinconico, prevedeva ben 4 isole ecologiche e divideva la città in tre macro aree.

    La speranza è che si possa finalmente passare al nuovo metodo in breve tempo.

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata