offerte di primavera
TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 16/01/2019 De Rosa conferma il motivo delle dimissioni. Decidevano tutto i dirigenti

    Ricerca personalizzata






    L' ex assessore De Rosa conferma quanto ci aveva già rivelato negli ultimi mesi, quando affermava di non potere fare molto per la questione dei rifiuti a Torre del Greco essendo stato esauterato dai poteri forti che comandano al comune.

    E questo vale anche per la revoca degli incentivi economici sulla differenziata decisa dal dirigente che è sempre stato contrario.

    Eppure premiare chi si impegna a differenziare era giustissimo e lui avrebbe voluto che riprendesse il servizio già da fine anno, con maggiori controlli e maggiori incentivi, prima che partisse il servizio corrispondente al porta a porta in estate.

    In effetti si trattava solo di continuare il servizio già esistente e voluto da tanti cittadini negli stessi centri e con le stesse regole.

    Eppure egli aveva accettato l' incarico nel mese di luglio con tanto entusiasmo per tentare di risolvere un problema prioritario per Torre del Greco, quello dei rifiuti.





    Dopo un buon inizio, si rese, però,  conto che le decisioni venivano prese in sua assenza dal dirigente del settore che ignorava ogni suo suggerimento.

    Gli era stata tolta la gestione dell' igiene urbana che veniva affidata ai burocrati.

    Egli voleva evitare il conferimento dei rifiuti al mattino perchè la ditta pulisce solo la sera, il conferimento dei rifiuti a tutte le ore per migliorare la differenziazione dei rifiuti, voleva bloccare i rifiuti il sabato e non la domenica quando gli stir aprono.

    Non si era dimesso subito perchè voleva portare avanti  il nuovo piano industriale del porta a porta, suggerendo l' apertura di centri di stoccaggio assolutamente necessari.

    Egli avrebbe voluto, come ha sempre affermato, seguire una politica green creando un centro di riuso come proposto dal comitato Rifiuti Zero e adeguare la tassa per i rifiuti alla quantità dei rifiuti stessi, secondo il motto "meno inquini meno paghi".

    Egli lascia la città senza rimpianti, senza voltarsi indietro, sperando che la città risorga.







    14/01/2019 L' assessore alla NU, Pietro De Rosa, si dimette:"Vado via senza voltarmi indietro"

    Pietro De Rosa lascia la Giunta Comunale di Torre del Greco, dove ha occupato il ruolo di Assessore con delega a N.U. con questa rievocazione biblica su Facebook:

    “Dopo averli condotti fuori, uno di loro disse …Fuggi, per la tua vita. Non guardare indietro e non fermarti dentro la valle, fuggi nelle montagne, per non essere travolto…. Ora la moglie di Lot guardò indietro e divenne una statua di sale” (Genesi 19:17; 24-26).

    Scelto dal sindaco Giovanni Palomba per gestire la delicata situazione rifiuti già grave all’atto dell’insediamento a Palazzo Baronale, non è riuscito a risolvere la crisi rifiuti che dura ormai da vari mesi.

    Osteggiato da parte della maggioranza, aveva lasciato intendere di voler lasciare fino alla decisione di questa mattina resa pubblica attraverso un post sulla sua pagina facebook. “Vado via senza voltarmi indietro, lascio Torre del Greco senza rimpianti ma con qualche credito che rimetto ai miei avversatori, tanto che, essere andato via senza salutare nessuno, non la ritengo maleducazione”.

    Sul web si parla di una presa d'atto superficiale da parte del Sindaco che di fronte alle dimissioni di De rosa doveva già avere pronta almeno un nome,soprattutto per riavviare, in un momento in cui la crisi dei rifiuti tende a riacutizzarsi,l'attività di l'assessorato chiave che ha in questo momento,lasciato voragini aperte e tante ombre, dall'altro un'inerzia nel dare alla città una risposta celere di convinta continuità dell'operato istituzionale che si pone obiettivi concreti.

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata