TuttoTrading.it

Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2020 Divid.2021 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO


06/12/2020 Storia delle nuove isole ecologiche a Torre del Greco. Potrebbe esserci UNA SOLA ISOLA ECOLOGICA A NORMA IN VIALE SARDEGNA NEL 2021


Ricerca personalizzata










Giovanni Palomba è stato eletto sindaco di Torre del Greco  a giugno del 2018 battendo  lo sfidante Luigi Mele (Forza Italia), candidato dei partiti di centrodestra, confermando il verdetto elettorale emerso già durante il primo turno del 10 giugno. 

Al  primo turno Palomba aveva ottenuto il 41,82% (14.135 voti personali, 16.120 di coalizione). Al ballottaggio   ha totalizzato il 56,12% distanziando di misura Mele.

Nel giro di 2 anni e mezzo si è parlato continuamente delle nuove isole ecologiche a norma che sarebbero state costruite dopo aver smantellato i vecchi centri di raccolta.

Già a luglio del 2018 il  consorzio Gema promosse il progetto “Noi Facciamo la Differenza” insieme al comune di Torre del Greco, per lanciare la raccolta differenziata sul territorio, ma si faceva ancora riferimento ai vecchi  Eco Punti e Siti di Prossimità dove i cittadini dovevano  conferire i rifiuti differenziati.

  • 24/07/2018 L' assessore De Rosa rilancia il programma “Noi Facciamo la Differenza”, la guida che il Consorzio GEMA ha predisposto per la raccolta differenziata a Torre del Greco
    “Noi Facciamo la Differenza” segue il progetto lanciato nel 2008 "Piacere Quotidiano"...

    A luglio del 2018 l' amministrazione Palomba parlò dell' abolizione dei 16 ecopunti e della costruzione di 2 isole ecologiche a norma, con sistema di premialità per la differenziazione domestica. Due isole ecologiche completamente chiuse e a norma.

  • 05/11/2018 Prime indiscrezioni sulla nuova raccolta porta a porta del 2019. La Tari e la raccolta dei rifiuti
    LE PROPOSTE PORTA A PORTA DELL' AMMINISTRAZIONE PALOMBA...

    Con il nuovo piano industriale si parlò di  modifiche sostanziali che avrebbero dovuto  risolvere gradualmente molti problemi con una raccolta   porta a porta con  raccolta domiciliare o tramite centri di prossimità, con 4 centri di raccolta comunali che avrebbero permesso  l' accesso ai soli cittadini di Torre tramite tessere sanitaria (Torre centro, S. Antonio, Leopardi, Litoranea).

  • 14/11/2018 Prime indiscrezioni sul piano industriale riguardanti la nuova raccolta prevista a Torre del Greco
    Con il nuovo piano industriale saranno apportate delle modifiche sostanziali che dovrebbero risolvere gradualmente molti problemi...

     Ancora proposte dell' amministrazione Palomba per l' abolizione integrale e totale dei 16 ecopunti e realizzazione di due aree adibite ad isole ecologiche propriamente dette, con sistema di premialità per la differenziazione domestica. Le stesse saranno presidiate, chiuse ed a norme di legge.

  • 08/02/2019 Da un piano industriale all' altro, 2016 e 2019
    Realizzazione di due aree adibite ad isole ecologiche propriamente dette, chiuse ed a norme di legge...

    Finalmente a metà del 2019  un atto firmato dalla dirigente Nu Claudia Sacco fece  riferimento alla realizzazione di un centro comunale di raccolta di rifiuti differenziati, il primo dei cinque centri posizionati a via Del Lavoro, via Cavallerizzi, viale Sardegna, via Santa Maria la Bruna-Torretta Fiorillo e viale Europa.

    Si sarebbe trattato  di aree recintate e dotate di personale  con  cassoni scarrabili per la differenziata,  aperte al pubblico 6 giorni a settimana con premialità per i cittadini virtuosi e sistemi di pesatura del rifiuti e con pulizia e disinfestazione periodica.







  • 12/07/2019 Rifiuti: avvio della procedura per i cinque centri di raccolta comunale
    Nuovo passo dell’ amministrazione Palomba verso il piano industriale per la gestione dei rifiuti in citta'...

    Verso la fine del 2019  Giovanni Palomba scrisse che il  posto ideale per depositare i rifiuti era  la periferia di Torre del Greco individuando nell’isola ecologica di via Santa Maria la Bruna l’unico centro di raccolta pronto a essere trasformato in una grande isola ecologica a norma, con alberi a raso e telecamere per la videosorveglianza.









  • 03/10/2019 Nuova Isola ecologica a Torre del Greco in località Santa Maria La Bruna, una enorme isola ecologica prevista dal nuovo piano industriale approvato in consiglio comunale
    Una delle cinque isole ecologiche previste dal nuovo piano industriale è l' enorme isola ecologica, prevista dal nuovo piano industriale approvato in consiglio comunale, a Santa Maria la Bruna...

    Alla fine del 2019 si parlò ancora  delle isole ecologiche a norma con la trasformazione  dell' ecopunto di S. M. la Bruna e la costruzione delle altre  quattro isole ecologiche previste.

  • 19/12/2019 Precisazioni sul nuovo tipo di raccolta dei rifiuti per arrivare finalmente al porta a porta
    Sono stati chiusi tutti gli ecopunti. Quello di S. M. la Bruna sara' trasformato in isola ecologica a norma, insieme alle altre quattro isole ecologiche previste...

    Alla fine del 2020 è stato detto che sarà costruita una sola isola ecologica. Il progetto prevede la costruzione di una sola isola ecologica a viale Sardegna per il 2021.





    L'ex ecopunto di viale Sardegna

    La delibera che vuole la dirigente all’ambiente Claudia Sacco, riguardante la trasformazione del mercato ortofrutticolo di viale Sardegna in un centro di servizi per il settore rifiuti, rischia di non arrivare in consiglio comunale entro il 31 dicembre ma il sindaco ha già convocato due riunioni nel giro di pochi giorni per convincere gli alleati sulla necessità di approvare il progetto approvato in giunta a metà giugno.

    Un progetto varato all’indomani del sequestro di parte dell’area dell’ex ecopunto di viale Sardegna.

    L' area utilizzata per il trasbordo dei rifiuti tra i camion della ditta Buttol è interessata da un progetto di trasformazione: l’ex ecopunto di viale Sardegna dovrebbe essere trasformato in isola ecologica con soppressione del mercato ortofrutticolo.

    Contrari sono Pasquale Brancaccio, Luigi Caldarola, Annalaura Guarino e Carmela Pomposo ma il sindaco ricorda che per ogni provvedimento importante si registrano fibrillazioni in maggioranza ma quello che conta è il voto in consiglio comunale.







  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata