TuttoTrading.it


  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker
  • Biciclette e Motociclette

    Ricerca personalizzata






    Fin dal 1990 la ICHC (Conferenza Internazionale sulla Storia del Ciclismo) si riunisce ogni anno in un paese differente (nel 2001 fu ospitata nei pressi di San Remo) con lo scopo di offrire un spazio.

    Per condividere idee e risultati di ricerche scientifiche sulla storia della bicicletta e del ciclismo, la Conferenza Internazionale sulla Storia del Ciclismo ICHC si riunisce in un paese differente ogni anno e così è venuta fuori una storia della bicicletta abbastanza attendibile: i primi modelli risalgono agli inizi del 1800 ma solo nel 1855 nacquero i velocipedi a pedali.

    L'origine della prima bicicletta effettivamente utilizzata sarebbe da attribuirsi al barone Karl von Drais, un impiegato statale del Gran Ducato di Baden in Germania ed il 12 giugno 1817 coprì la distanza di 13 chilometri (8 miglia) in meno di un'ora. Dopo quarantanni furono aggiunti i pedali cher permettevano di non fare pressione sul suolo per darsi la spinta.

    Il velocipede ebbe una rinascita a Parigi verso la fine degli anni 1860 ed era costruito con una ruota anteriore di diametro leggermente maggiore a cui erano ora connessi pedivelle e pedali, poi fu la volta delle ruote con i raggi che permettevano di ridurre enormenente il peso a cui si aggiunsero i raggi tangenti che offrivano maggiore stabilità e resistenza alla ruota di quelli radiali ma le persone più anziane e le donne preferivano invece i più stabili tricicli o quadricicli.

    Verso la fine del secolo fu introdotta la bicicletta di sicurezza, con ruote di dimensioni uguali e trasmissione a catena. Fra il 1960 ed il 1970 vi fu il boom delle biciclette da corsa, leggere e con manubri ricurvi.

    Alla fine degli anni 80 furono realizzate le mountain bike, bici da montagna, ma anche rampichini che presentavano telai più robusti, sospensioni più complesse, e la presa sul manubrio orientata in direzione perpendicolare all'asse della bicicletta per permettere al ciclista di resistere agli sbalzi in avanti durante le corse sui pendii sassosi.

    Anche la Cina, dopo un boom nelle vendite di auto che dura da circa un decennio, si trovano a fare i conti con pericolosi livelli di inquinamento atmosferico e traffico per cui anche per motivi di salute si sta cercando di convincere gli automobilisti a lasciare a casa la propria macchina per puntare invece su spostamenti a piedi e in bicicletta.

    La Decrescita felice permette di fronteggiare meglio la crisi: Si coltivano orti e si vendono più bici.

  • La Storia della Bici

  • Nuovo o usato, tutto su eBay a prezzi incredibili.

  • Vendita City Bike. Qualità e Prezzi Super Scontati. Acquista Online. Conviene

  • Shoppingonline Archivio


  • Ricerca personalizzata