TuttoTrading.it

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics
  • Perchè IngDirect paga di più rispetto a quello che potrebbe ottenere sul Mercato Interbancario?

  • Dividendi 2017
  • TuttoDividendi


  • Ricerca personalizzata






    Perché IngDirect accetta un costo della raccolta (3.10% piu' le spese di servizio ) piu' alto di quello che potrebbe facilmente spuntare sul mercato interbancario?

    Sembra che abbia investito 18 milioni di euro di comunicazione nel 2001 e che ne spenderà altri 36 nel 2002. In totale 54 milioni di euro in due anni, oltre 100.000 conti già aperti dopo un anno per una raccolta di oltre 1.8 miliardi di dollari. Perchè tutto questo, perché pagare tanto di piu' rispetto al tasso interbancario? Semplice, perchè il vero obiettivo di medio termine dovrebbe essere quello di creare una base di clienti ai quali in futuro si potranno offrire prodotti a più alti margini per la società come sta già avvenendo negli USA; insomma si sta cercando in ogni caso di creare una clientela base a cui offrire eventualmente nuovi prodotti.

    ING Direct N.V. è la Banca diretta del Gruppo ING, olandese, presente in 65 Paesi al mondo con oltre 100.000 dipendenti: si tratta della più grande banca diretta esistente al mondo, con oltre tre milioni di clienti. ING Direct opera anche all'interno del territorio nazionale in qualità di succursale italiana di banca comunitaria (con sede in Olanda); ING Direct è stata regolarmente autorizzata ad operare dalle Autorità Olandesi, autorizzazione riconosciuta in Italia in base al principio di Mutuo Riconoscimento. In base allo stesso principio e come previsto dal Testo Unico Bancario (Articolo 96, comma 2), ING Direct aderisce in Olanda al Fondo di Tutela dei Depositi riconosciuto anche in Italia. Il Fondo di Tutela Olandese si chiama "Collectieve Garantieregeling" (abbreviato in CGR). L' istituto, inoltre, è stato autorizzato ad operare direttamente dalla Banca d'Italia.

    La documentazione relativa al fondo di tutela olandese è reperibile all'interno del sito della Banca Centrale Olandese (DNB: De Nederlandsche Bank): www.dnb.nl ING Direct risulta iscritta all'Albo italiano delle Banche dal 14 Febbraio 2001 con numero di matricola 5474 e che ING Direct aderisce all'ABI (Associazione Bancaria Italiana). Le coordinate bancarie di ING Direct sono le seguenti: Codice ABI : 03169, Codice CAB : 01600

    Si noti che, mentre l'adesione al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) è obbligatoria per tutte le banche italiane, con eccezione delle Banche di Credito Cooperativo che aderiscono al FGCC, per ciò che riguarda le Succursali di banche comunitarie (come la olandese Ing Direct) l' articolo 2 comma 2 dello Statuto del FITD dice che esse "Possono aderire ......al fine di integrare la tutela offerta dal sistema di garanzia dello Stato di appartenenza". L'adesione delle succursali di banche comunitarie non è dunque obbligatoria ma volontaria e nel caso specifico la Ing Direct  ha aderito recentemente   al FITD: pertanto la tutela del depositante è garantita dal Fondo Olandese con il limite di 20.000 Euro;   ma  per il "Conto Arancio"  vale ora anche  l'estenzione della copertura del FITD fino a 103.291,38 Euro (equivalente 200 milioni di Lire); insomma, cio' significa che il Conto Arancio  offre oggi le stesse garanzie delle banche italiane.

    ING Direct è la banca online più grande del mondo, con oltre 10 milioni di clienti, presente in 8 paesi. Fa parte di ING Group, uno dei più importanti gruppi bancari ed assicurativi internazionali. Oggi ING GROUP è in 60 Paesi ed è presente in tutti e cinque i continenti, con più di 115.000 dipendenti ed oltre 60 milioni di clienti.

    In Italia ING DIRECT commercializza Conto Arancio e Mutuo Arancio.

  • Pagina TuttoArancio
  • Ricerca personalizzata
    Begin Cookie Consent plugin by Silktide - http://silktide.com/cookieconsent -->