TuttoTrading.it


Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2020 Divid.2021 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO








Regole di Borsa - Strategie (G. Brindisi, www.wintrader.it)

  • TuttoEconomia
  • TraderNews
  • TuttoDividendi
  • TuttoBorsaNews
  • TuttoBorsaQuote
  • Dividendi 2021
  • TuttoDividendi


  • Ricerca personalizzata






    Come noto la strategia è il complesso delle linee d’azione che attengono alla guerra.
    Tattica, le linee d’azione che attengono alla battaglia.
    Da qui sono stati mutuati i termini attualmente usati in politica, nel calcio…ed in tutti i settori che richiedono una filosofia di impostazione e condotta.

    Credo sia meglio non dare regole ma Metaregole (principi).
    Anche questi li mutuo dall’arte della guerra.
    SUN TZU, uno stratega cinese di 4000 anni fa diveva:
    “se non conosci il nemico e te stesso…sei pazzo a far la guerra!” (piu’ o meno così)

  • CONOSCENZA DEL MERCATO (informazione, intelligence, inside…)
  • CONOSCENZA DELLE PROPRIE CAPACITA’ E DEI PROPRI LIMITI (specie psicologici e finanziari)
  • SICUREZZA (mai agire senza una cornice di sicurezza: stop loss, riserva di fondi, vie di fuga…)
  • CONCENTRAZIONE DEGLI SFORZI ( chi vuole essere forte dappertutto è debole dappertutto) mediante la selezione di pochi strumenti su cui investire( non più di cinque)
  • ECONOMIA DELLE RISORSE (il gioco deve valere la candela)
  • MANOVRA (abbandonare “i cavalli perdenti” ed investire su quelli che vanno forte)
  • RISERVA di RISORSE per far fronte agli imprevisti Le osservazioni che seguiranno non sono procedure di analisi tecnica (per queste vi sono ottimi lavori, specie USA).
    Si tratta di una piccola raccolta di ammaestramenti tratti da esperienze operative, da analisi di errori (tanti) e di successi (pochi).
    Ho fatto mie le raccomandazioni di traders di riconosciuto valore al livello internazionale.
    L’elenco di regolette non ha una sequenza logica. Ciascuno provvederà ad elencarle come meglio gli pare.
  • ACQUISTARE se:
  • l’andamento generale del mercato è rialzista;
  • la funzione che rappresenta l’andamento degli indici è in crescendo;
  • le medie mobili considerate sono sotto la linea dei prezzi;
  • la linea dei prezzi ha appena tagliato dal basso verso l’alto la media mobile (per intraday vanno bene la 10, 25 e 50)
  • la RSI (relative strenght index) va dall’ipervenduto verso l’ipercomprato. Cioè dalla zona sotto il valore 30 verso il 70 ed oltre;
  • la linea stocastica rossa supera la nera (bleu) dal basso verso l’alto verso l’ipercomprato;
  • VENDERE se:
  • si supera lo stop loss fissato
  • o la linea dei prezzi taglia dall’alto la media mobile immediatamente superiore a quella con cui si è entrato in mercato (es. se si acquista con media mobile 10 è bene vendere se i prezzi scendono sotto di quella dei 20 – questo per diminuire i casi di vendita affrettati)
  • se il mercato va certamente verso elevati valori negativi ( indici a meno 1% )
  • mettere al sicuro gli investimenti in momenti di elevata incertezza (volatilità esasperata)
  • DA RICORDARE CHE:
  • vicino alla chiusura il trend si accentua;
  • gli acquisti si incrementano dopo le 1400;
  • cali perpendicolari, se coincidono con la media breve sopra le altre medie e sopra la linea dei prezzi, consentono ottime entrate se fatte quando la spinta verso il basso si è esaurita ed inizia la risalita;
  • in un trend generale bullish il prezzo di chiusura giornaliera è quasi sempre inferiore a quello di apertura del giorno dopo;
  • il prezzo di apertura – sempre in un mercato bullish –è quasi sempre superiore a quello del giorno prima, specialmente se la chiusura del giorno è superiore all’apertura dello stesso giorno;
  • sempre in un trend generale positivo, tendere ad entrare verso la chiusura, quando al dopo le vendite del pomeriggio tardi, si crea uno swing rialzista;
  • se un titolo è ritornato al prezzo di apertura alle 1300 ci si deve aspettare che la giornata chiuda debole;
  • se il mercato è forte dalle 1100 alle 1200, continuerà ad esserlo dalle 1200 alle 1300;
  • se un’inversione ribassista trova supporto alle 1330 chiuderà forte;
  • se il mercato è stato bullish fino alle 1400, probabilmente continuerà così fino alla chiusura;
  • un ciclo che continui bullish per 2 o 3 giorni fino alle 1400, avrà fine con un’inversione alle1100;
  • di norma una rapida inversione bearish nel tardo pomeriggio, dopo una giornata bullish, dimostra una tendenza ribassista;
  • una forte apertura con inversione alle 1100, dopo un rafforzamento dalle 1100 alle 1300, avrà una piccola inversione ribassista fino alle 1300 e poi una forte chiusura con forte apertura del giorno dopo;
  • una forte apertura che si inverte alle 1100 continuerà a scendere fino alle 1300 e poi chiuderà debole;
  • se c’è un gap tra apertura e chiusura del giorno precedente, le seguenti probabilità di chiusura positiva;
  • circa 60% per gap= +1;
  • circa 51% per gap di +0,1;
  • ciascun mercato e ciascun strumento finanziario ha una ciclicità di comportamento, sempre che non sussistano fattori economici, finanziari, politici (interni ed internazionali) (rumors) a modificare tale ciclicità

    Indice

  • Tecniche di Trading


  • TuttoEconomia
  • TraderNews
  • TuttoDividendi
  • TuttoBorsaNews
  • TuttoBorsaQuote
  • Ricerca personalizzata