TuttoTrading.it


Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2020 Divid.2021 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO








Trade Management (di Giuseppe Brindisi, www.wintrader.it )

  • TuttoEconomia
  • TraderNews
  • TuttoDividendi
  • TuttoBorsaNews
  • TuttoBorsaQuote
  • Dividendi 2021
  • TuttoDividendi


  • Ricerca personalizzata






    Stabilito il metodo di trading si passa, alla fase del trade mangement (gestione dell'operazione diella "giocata") caratterizzata dall'aspetto più delicato: l'emozione ed il contollo di se stessi..

    Dopo l'entrata, le decisioni possibili da prendere sono: rinforzare la posizione, alleggerirla, uscire del tutto e, quindi, il momento di uscire..

    Si era detto che la fase studio termina con lo stabilire, cosa comprare, quando e quanto comprare, quando e con quanto uscire, quando e con quanto rinforzare, quando e quanto liquidare.

    Raramente accade che la programmazione sia del tutto rispondente a quanto, poi, si verifica nella realtà..

    Il trade management si concreta nel controllare gli scostamenti tra i valori stabiliti e quelli che via via si realizzano.

    Il TREND.

    Se si è stailbito, ad esempio, un time frame intraday, occorre controllare le variazioni orarie, mentre, se il time frame è settimanale é bene monitorare gli scostamenti giornalieri, e così via,

    Fino a quando le oscillazioni avvengono entro l'ampiezza del canale in cui si opera, occorre mantenere la posizione.

    LO STOP LOSS

    E' calcolato con il metodo descritto nella sezione "LA TEORIA". Esso assicura rischi accettabili e, soprattutto, evita abbandoni prematuri che spesso causano solo gravi perdite.

    I supporti, calcolati dentro il canale di oscillazione, costituiscono ottimi livelli per rafforzare la posizione (con 1/3, per volta, dell'ammontare destinato a quel titolo.

    Un esempio

    1.valore da investire 10.000

    2. titoli selezionati 5 (A, B,C,D, E), limitiamo l'esempio ad un titolo e ad una trade. Titolo A

    4. Supporti di A calcolati dopo la chiusura del giorno prima dell'inizio trade 5 4 3, stop loss a 2.8, resitenze 6, 7 valore di

    chiusura 5,5

    5. apertura giorno dopo a 5,6 poco prima della chiusura raggiungie 5 e l'ordine d'acquiso viene eseguito automaticamente per un valore di 10.000/5=2000/3= 366. Le possibilità del giorno dopo sono:

    - aumento a 5, se il mercato è debole incasso, se è forte e superasse 5 di slancio attendo 7 e posso incrementare di 1/3 e vendere a 7 o a 6 se non superasse la resistenza e tornasse a 5;

    - calo a 4 in situazione di mercato o laterale o non decisamente debole causato da oscillazioni fisiologiche o da fattori emotivi transitori che, di norma, si esauriscono in brevissimo tempo ( dando luogo a swing sfruttabili con acquisti al picco negativo). Rinforzo di un terzo a 4 attendendo la fase positiva dell'oscillazione che arriva ed incasso allo stop profit;

    - calo fino a stop loss: vendo;

    - movimento laterale: attendo.

    E' da tener presente che si opera su cinque titoli scelti per la rispondeza al metodo in esame !

    Il peggior nemico è l'instabilità emotiva che spinge o ad acquistare sull'onda di rialzi improvvisi d effimeri o a vendere in preda al panic selling.

    Indice

  • Tecniche di Trading


  • TuttoEconomia
  • TraderNews
  • TuttoDividendi
  • TuttoBorsaNews
  • TuttoBorsaQuote
  • Ricerca personalizzata