TuttoTrading.it


Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2020 Divid.2021 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO








26/02/2008 Continua la disastrosa politica energetica italiana (www.tradingreale.it)

  • Dividendi 2021
  • TuttoDividendi


  • Ricerca personalizzata






    Ancora una volta l’Italia si distingue per la sua innata predisposizione a buttare via il denaro pubblico sacrificandolo sull’altare della demagogia e del non senso. Da quello che sostiene Confindustria sembra che il piano energetico proposto all’Unione Europea basato, per la maggior parte, sullo sfruttamento delle cosiddette fonti di energia alternative (eolico, fotovoltaico,…) costerà circo 60 miliardi di euro contro il costo di 1 miliardo che si avrebbe utilizzando il nucleare. Del piano fa parte anche un piano di incentivi di 6,5 miliardi all’anno che graveranno sulle bollette.

    Questa notizia, a prescindere dalla precisione delle cifre, mette in evidenza come in Italia perfino nella scelta delle fonti di energia ci siano delle discriminazioni di carattere pseudo-ideologico. La chiusura ottusa al nucleare è una scelta di cui oggi stiamo pagando duramente le conseguenze. Non è sopportabile che politici inetti debbano continuare a dirci dall’alto della loro conoscenza (assolutamente superficiale) che si può sostenere una nazione con fonti di energia alternative, quando tutti gli esperti sanno (perché la fisica lo dimostra, non le parole) e dicono quotidianamente che certe fonti di energia non sono neanche paragonabili a quelle nucleari. Come mai succede questo?

    In Italia all’ecologia si è appoggiata tutta una serie di personaggi di estrema sinistra che, sfruttando l’ondata pro ecologia di inizio anni novanta non ha fatto altro che, come sempre, dare una impostazione pseudo ideologica ad un problema che non ha colore politico. Purtroppo un colore lo si è voluto dare e sono nati tutti i disastri economici (e non solo) a cui l’Italia è dovuta andare incontro in questi anni. Non è sopportabile che gente come il ministro Pecoraro, massimo esponente dei verdi, per farsi spazio nella politica italiana ci abbia caricato insiemi ai suoi degni compari il fardello di un costo dell’energia che non ha pari in Europa e, cosa ancora peggiore, dobbiamo sopportare ancora la sua presenza nei governi. Siamo proprio in Italia!



    http://www.tradingreale.it
    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

  • TradingReale
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO