TuttoTrading.it

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics
  • Stop Order parte seconda : cosa fanno gli stop-hunters

  • TuttoEconomia
  • TuttoDividendi
  • TuttoBorsaQuote
  • TraderNews
  • TradingOnLine
  • abbiamo visto che per i cacciatori di stop non e' difficile sapere dove e' la selvaggina, proprio per il fatto che la maggior parte di noi mette gli stop dove e' facile immaginare che siano.

    ricordiamo i livelli : apertura, chiusura, minimo o massimo di giornata, possibili canali di accumulo, numeri rotondi.

    ora vediamo la tecnica :

    il cacciatore di stop guarda il grafico in real time, in una giornata di mercato orientato al rialzo, anche momentaneo, alla ricerca degli stop dei rialzisti. i rialzisti stanno guadagnando, mettono degli stop per proteggere il risultato ottenuto, o muovono verso l'alto gli stop gia' inseriti, in ogni caso gli stop ci sono. il cacciatore traccia sul grafico le linee che corrispondono ai livelli di cui abbiamo parlato, e guarda il prezzo cosa fa, sin che sale lui e' in relax, e non si muove.

    ad un certo momento, il prezzo comincia a manifestare qualche incertezza, poi qualche debolezza, nel saliscendi della giornata prima saliva ed ora torna indietro.

    il cacciatore si allerta, lui sa che gli stop sono dietro i livelli che ha tracciato, sta a vedere che li andiamo a prendere !

    il prezzo si avvicina ad uno di questi livelli, diciamo che mancano due o tre ticks, il cacciatore prende la mira, vende la sua quantita' abituale, e rimane immobile :

    nella realta', e questo e' interessante, lui non e' a caccia dei nostri stop, e' a caccia della "reazione" che i nostri stop potrebbero provocare. questo aspetto e' da capire bene, lui non vuole comprare quello che noi abbiamo messo in vendita, lui vuole comprare "dopo" che le nostre vendite saranno scattate, subito dopo, per sfruttare l'incremento del ribasso che le nostre vendite avranno provocato.

    tra l'altro, ed anche questo e' interessante, lui ha gia a suo favore due cose : prima, il mercato sta scendendo, e probabilmente continuera' ancora per un poco, seconda la sua vendita ha favorito il movimento in atto, una vendita in piu' spinge all'ingiu'.

    ad un certo punto il prezzo passa sotto il livello (certo non sempre, ma credete a me, molto spesso) e trova gli stop pronti per essere attivati, gli stop si attivano, le vendite arrivano al mercato che sta gia' scendendo, ed ecco una accelerazione del ribasso, dopo i primi due ticks se ne perdono un altro paio o anche tre o quattro

    a questo punto il cacciatore e' soddisfatto, ricompra il venduto, la preda e' stata abbattuta, si ricarica per la prossima. lui si accontenta, non e' ingordo, il suo scopo sono molte operazioni nella giornata, possibilmente con molti piccoli profitti, e qualche piccola perdita perche' altrimenti e' troppo facile.

    se il prezzo non passa sotto il livello, poco male, il cacciatore ha sbagliato il colpo, per lui e' normale che ogni tanto si verifichi, non se ne meraviglia e ricompra il venduto, registra la piccola perdita, e la caccia continua.

    quando perde, perde tre o quattro ticks, quando guadagna ne guadagna sei o sette, il conto torna sempre.

    Mentre penso al cacciatore arriva l'amico dante, quello che dice di passare a trovarmi per vedere come sto, ma che invece viene per bere il mio caffe' ;


    - ciao pro, come stai ?
    - bene, grazie, vedo bene anche te.
    - cosa fai ?
    - ho scritto la seconda parte dell'intervento sulla posizione degli stop.
    - ho letto la prima, fai vedere.
    - ecco qui, guarda che non ci sia qualche congiuntivo zoppo.
    - ………. va bene, e' tutto chiaro, ma qui insegni a fare i cacciatori di stop !
    - beh, se qualcuno vuol provare, io l'ho fatto, e si puo' far bene anche se e' un po' stancante, serve grande attenzione e concentrazione. pero' il vero scopo non era questo, era quello di insegnare come difendersi.
    - e allora ?
    - e allora lo facciamo la prossima volta, con la terza ed ultima parte dell'intervento.
    - va bene, beviamoci questo whischettino.

    con il quale vi lascio, cari amici, al prossimo incontro per tornare in argomento.

    buon lavoro e saluti a tutti, giancarlo

    giancarlo del bono di ruscalla

  • Torna a Tuttogiadel


  • TuttoEconomia
  • TuttoDividendi
  • TuttoBorsaQuote
  • TraderNews
  • TradingOnLine
  • Ricerca personalizzata
    Begin Cookie Consent plugin by Silktide - http://silktide.com/cookieconsent -->